La Provincia di Biella > Cronaca > Bidelli, Biella è maglia nera
Cronaca Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Bidelli, Biella è maglia nera

Cambiano i numeri, ma la sostanza rimane invariata. Purtroppo, quando si parla di scuola, per la nostra città le cose vanno sempre peggio.

Cambiano i numeri, ma la sostanza rimane invariata. Purtroppo, quando si parla di scuola, per la nostra città le cose vanno sempre peggio.

Cambiano i numeri, ma la sostanza rimane invariata. Purtroppo, quando si parla di scuola, per la nostra città le cose vanno sempre peggio.

Dopo i pesanti tagli sugli insegnanti e i sempre meno iscritti alle classi prime, è la volta del personale non docente Ata. A lanciare l’allarme è il sindacato di categoria Flc Cgil, che ha pubblicato proprio in questi giorni una serie di tabelle.

Dai dati emerge che la provincia di Biella, negli ultimi sei anni, è stata la più penalizzata di tutto il Piemonte.

«In sei anni – spiega Marco Ramella Trotta, segretario della Flc Cgil di Biella – abbiamo perso 187 lavoratori Ata, un taglio che in percentuale equivale al 24%. Nello stesso periodo il Piemonte ha perso in media il 16%. La nostra città ha, quindi, uno scarto negativo di quasi otto punti percentuali».

Ampio servizio oggi sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola a 1,20 euro.

Articolo precedente
Articolo precedente