La Provincia di Biella > Cronaca > Arrestato il marocchinio che terrorizzava la città
Cronaca Biella -

Arrestato il marocchinio che terrorizzava la città

L'arresto è avvenuto nella sua abitazione dove si trovava in regime di obbligo di dimora

L’arresto è avvenuto nella sua abitazione dove si trovava in regime di obbligo di dimora

Lo hanno arrestato. Ha finito di terrorizzare la città  Azzeline Boulaoua, 25 anni, il marocchino terribile, già noto alle forze dell’ordine,  che nell’ultimo periodo si è reso autore di vari episodi di violenza nel quartiere Riva di Biella. 

L’arresto è stato eseguito ieri, verso l’ora di pranzo, dai Carabinieri su ordine di carcerazione emesso dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Biella, Claudio Passerini. I militari dell’Arma  sono andati a prenderlo nella sua abitazione dove si trovava in regime di obbligo di dimora e con la restrizione di dover trascorrere tutta la notte in casa. Gli hanno notificato l’ordinanza e lo hanno portato in prigione, in una cella della casa circondariale di via dei Tigli, a Biella.

Shama Ciocchetti

Tutti i particolari in esclusiva sulla Nuova Provincia di Biella in edicola questa mattina a solo 1,20 euro

Articolo precedente
Articolo precedente