La Provincia di Biella > Cronaca > Anche nella Forestale ci sono tre “furbetti”
Cronaca Biella -

Anche nella Forestale ci sono tre “furbetti”

Giallo a Biella su tre guardie forestali che erano in servizio sul territorio fino a qualche tempo fa, e che ora sono state trasferite. Secondo la procura, i varie occasioni i tre non lavoravano durante l'orario di servizio, utilizzando invece il tempo per scopi personali, e a volte anche usando la vettura di servizio. A supporto dell'accusa, che ipotizza quindi il reato di truffa ai danni dello Stato, ci sarebbero anche fotografie e video. Attualmente in provincia sono in servizio 16 guardie forestali (nel frattempo diventate militari sotto il comando dei carabinieri), distaccate nelle sedi di Biella, Sordevolo, Pray e Masserano. Ora si vedrà quali saranno le posizioni della difesa.

Giallo a Biella su tre guardie forestali che erano in servizio sul territorio fino a qualche tempo fa, e che ora sono state trasferite. Secondo la procura, i varie occasioni i tre non lavoravano durante l’orario di servizio, utilizzando invece il tempo per scopi personali, e a volte anche usando la vettura di servizio. A supporto dell’accusa, che ipotizza quindi il reato di truffa ai danni dello Stato, ci sarebbero anche fotografie e video. Attualmente in provincia sono in servizio 16 guardie forestali (nel frattempo diventate militari sotto il comando dei carabinieri), distaccate nelle sedi di Biella, Sordevolo, Pray e Masserano. Ora si vedrà quali saranno le posizioni della difesa.

Giallo a Biella su tre guardie forestali che erano in servizio sul territorio fino a qualche tempo fa, e che ora sono state trasferite. Secondo la procura, i varie occasioni i tre non lavoravano durante l’orario di servizio, utilizzando invece il tempo per scopi personali, e a volte anche usando la vettura di servizio. A supporto dell’accusa, che ipotizza quindi il reato di truffa ai danni dello Stato, ci sarebbero anche fotografie e video. Attualmente in provincia sono in servizio 16 guardie forestali (nel frattempo diventate militari sotto il comando dei carabinieri), distaccate nelle sedi di Biella, Sordevolo, Pray e Masserano. Ora si vedrà quali saranno le posizioni della difesa.

Articolo precedente
Articolo precedente