La Provincia di Biella > Cronaca > Allarme per un braccialetto elettronico, ma l’uomo non era evaso
Cronaca Biella -

Allarme per un braccialetto elettronico, ma l’uomo non era evaso

Quando all'improvviso alla centrale dei carabinieri è scattato l'allarme collegato ad un braccialetto elettronico, una pattuglia si è subito precipitata nell'abitazione dell'uomo di Biella che si trova agli arresti domiciliari.

Quando all’improvviso alla centrale dei carabinieri è scattato l’allarme collegato ad un braccialetto elettronico, una pattuglia si è subito precipitata nell’abitazione dell’uomo di Biella che si trova agli arresti domiciliari.

Quando all’improvviso alla centrale dei carabinieri è scattato l’allarme collegato ad un braccialetto elettronico, una pattuglia si è subito precipitata nell’abitazione dell’uomo di Biella che si trova agli arresti domiciliari.

Al loro arrivo, i militari hanno scoperto che era tutto tranquillo, non c’era stata alcuna evasione o tentativo di fuga. Ll’apparecchio non era nemmeno stato rimosso.

A far scattare l’allarme del sistema elettronico, installato sopra al frigorifero e collegato al bracciale applicato alla caviglia dell’uomo, è stato un semplice quanto banale sbalzo di tensione.

Articolo precedente
Articolo precedente