La Provincia di Biella > Cronaca > Aggredisce i vicini di casa, denunciata
Cronaca Biella -

Aggredisce i vicini di casa, denunciata

Non c'è due senza tre. Dopo aver bruciato un contenitore della carta e aver appiccato il fuoco in una cantina, stavolta ha tentato di dare alle fiamme il portone d'ingresso. Alla fine però è stata scoperta e denunciata dai Carabinieri. Nei guai è finita Camilla D., 50 anni, residene in città e già conosciuta dalle forze dell'ordine. Tre le accuse di cui dovrà rispondere: si va dal danneggiamento a seguito di incendio, alle percosse, fino alle minacce.

Non c’è due senza tre. Dopo aver bruciato un contenitore della carta e aver appiccato il fuoco in una cantina, stavolta ha tentato di dare alle fiamme il portone d’ingresso. Alla fine però è stata scoperta e denunciata dai Carabinieri. Nei guai è finita Camilla D., 50 anni, residene in città e già conosciuta dalle forze dell’ordine. Tre le accuse di cui dovrà rispondere: si va dal danneggiamento a seguito di incendio, alle percosse, fino alle minacce.

Non c’è due senza tre. Dopo aver bruciato un contenitore della carta e aver appiccato il fuoco in una cantina, stavolta ha tentato di dare alle fiamme il portone d’ingresso. Sempre nella stessa palazzina di via San’Eusebio, a Biella. E ha anche aggredito una vicina di casa con un pugno. Alla fine però è stata scoperta e denunciata dai Carabinieri. Nei guai è finita Camilla D., 50 anni, residene in città e già conosciuta dalle forze dell’ordine. Tre le accuse di cui dovrà rispondere: si va dal danneggiamento a seguito di incendio, alle percosse, fino alle minacce.

Tutto è come detto cominciato giovedì pomeriggio. Erano le 17 circa quando la donna ha appiccato il fuoco al portone del palazzo in cui vive.

Vicino alla porta in quel momento si trovava anche la sedia a rotelle della figlia disabile di uno dei condomini, rimasta danneggiata dal rogo. Quando è arrivata la  proprietaria della sedia, non contenta la 50enne l’ha insultata e minacciata e le ha persino sferrato un pugno al volto.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i Carabinieri  e la polizia municipale, che ha provveduto a chiudere la via.

Articolo precedente
Articolo precedente