La Provincia di Biella > Cronaca > Aggredisce con accetta e coltello il presunto rivale in amore
Cronaca Biella -

Aggredisce con accetta e coltello il presunto rivale in amore

Ha aggredito e accoltellato il presunto rivale in amore nella convinzione che fosse l'amante dell'ex moglie. E' successo martedì mattina in un palazzo di Chiavazza, dove E. M., cittadino italiano di origine marocchina, ha ferito con un'accetta ed un coltello un uomo residente nel condominio, che oltretutto sostiene di non avere nulla a che fare con la donna.

Ha aggredito e accoltellato il presunto rivale in amore nella convinzione che fosse l’amante dell’ex moglie. E’ successo martedì mattina in un palazzo di Chiavazza, dove E. M., cittadino italiano di origine marocchina, ha ferito con un’accetta ed un coltello un uomo residente nel condominio, che oltretutto sostiene di non avere nulla a che fare con la donna.

Ha aggredito e accoltellato il presunto rivale in amore nella convinzione che fosse l’amante dell’ex moglie.

E’ successo martedì mattina in un palazzo di Chiavazza, dove E. M., cittadino italiano di origine marocchina, ha ferito con un’accetta ed un coltello un uomo residente nel condominio, che oltretutto sostiene di non avere nulla a che fare con la donna.

Fortunatamente non ha riportato ferite gravi ed è riuscito, con l’aiuto di un’altra persona, a bloccare l’aggressore in attesa dell’arrivo della polizia.

Giunti sul posto, gli agenti della Questura, insieme agli investigatori della Squadra Mobile, hanno arrestato E. M.. L’immediato intervento delle forze dell’ordine ha evitato che la violenta e pericolosa aggressione avesse conseguenze ben più gravi per la vittima, che comunque è stata portata al pronto soccorso per ricevere le cure necessarie.

Nella giornata di ieri si è tenuta l’udienza di convalida dell’arresto. Il giudice Paola Rava ha disposto nei confronti dell’indagato il divieto di avvicinarsi al palazzo in cui abita la moglie. Toccherà ora alla giustizia stabilire cosa sia successo esattamente e per quali ragioni, la prossima udienza è in programma il 14 maggio.

Articolo precedente
Articolo precedente