La Provincia di Biella > Cronaca > Addormentata e derubata da falsi addetti dell’Enel
Cronaca Cossatese -

Addormentata e derubata da falsi addetti dell’Enel

Dopo la truffa dei finti impiegati delle poste, torna quella del falso personale Enel.

Dopo la truffa dei finti impiegati delle poste, torna quella del falso personale Enel.

Dopo la truffa dei finti impiegati delle poste, torna quella del falso personale Enel.

A finire nel mirino dei malviventi, nella tarda mattinata di ieri, questa volta è stata una donna di 83 anni residente a Cossato. Quando si è accorta di essere stata raggirata, si è immediatamente rivolta ai carabinieri. Alle forze dell’ordine ha raccontato di aver fatto entrare queste persone in casa, convinta che si trattasse effettivamente di addetti della società elettrica, e di essere stata addormentata.

Una volta messa fuorigioco la pensionata, i truffatori hanno “ispezionato” la casa in tutta tranquillità e rubato tutto ciò che ritenevano interessante.

Al suo risveglio, la donna ha fatto l’amara scoperta: dal suo appartamento erano spariti monili in oro per un valore di 2mila euro, mille euro di denaro in contanti e i buoni postali. Almeno per quanto riguarda questi ultimi, i ladri se ne faranno ben poco. Si tratta, infatti, di documenti nominali e quindi utilizzabili esclusivamente dalla titolare.

Articolo precedente
Articolo precedente