La Provincia di Biella > Cronaca > Addio a Max “Carai” Favero, l’ultimo hippie di Biella
Cronaca Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Addio a Max “Carai” Favero, l’ultimo hippie di Biella

"Ciao Carai". Forse avrebbe voluto essere salutato così, con la sua celebre espressione nota a chiunque lo conoscesse,  Max "Carai" Favero, scomparso venerdì all'età di 69 anni.

“Ciao Carai”. Forse avrebbe voluto essere salutato così, con la sua celebre espressione nota a chiunque lo conoscesse,  Max “Carai” Favero, scomparso venerdì all’età di 69 anni.

“Ciao Carai”. Forse avrebbe voluto essere salutato così, con la sua celebre espressione nota a chiunque lo conoscesse,  Max “Carai” Favero, scomparso venerdì all’età di 69 anni.

Max Favero era un personaggio eccentrico e molto conosciuto in città, inconfondibile come la sua lunga barba grigia e suoi modi educati e gentili. Amante della musica degli anni ’70, probabilmente era uno degli ultimi hippie rimasti in città.

Sempre coerente con la sua filosfia di vita, non era interessato alle nuove tecnologie. Anzi, a dire il vero, non era particolarmente legato nemmeno a quelle vecchie, tanto da non volere nemmeno il televisore in casa. Uomo colto e sempre aggiornato, per informarsi preferiva continuare a sfogliare un giornale al bar, anzichè muovere i polpastrelli su uno schermo.

La sua morte ha destato profondo cordoglio tra i tanti amici e conoscenti, che domani pomeriggio alle 15 gli diranno addio al cimitero di Biella.

Articolo precedente
Articolo precedente