La Provincia di Biella > Cronaca > Accusato dell’omicidio di Matilda
Cronaca Biella -

Accusato dell’omicidio di Matilda

La procura vuole processare Antonio Cangialosi per la morte della bimba di due anni di Roasio

La procura vuole processare Antonio Cangialosi per la morte della bimba di due anni di Roasio

Si terrà il prossimo 3 giugno  davanti al giudice per le indagini preliminari la prima udienza preliminare a carico di Antonio Cangialosi, il compagno della mamma della piccola Matilda, la bimba di due anni, di Roasio trovata morta nel 2005.

Ricordiamo che il procedimento  ha visto inizialmente l’arresto della madre, Elena Romani, accusata di avere ucciso la piccina con un violento calcio.  La donna è poi stata assolta sia dalla corte d’Assise di Novara, sia dalla corte d’Assise d’appello di Torino.
Proprio a seguito di tale sentenza, la Procura della Repubblica di Vercelli ha riaperto  il caso mettendo sotto accusa Antonino Cangialosi che ora dovrà rispondere di omicidio preterintenzionale.

Tutti i particolari sulla Nuova Provincia di Biella in edicola oggi.

Articolo precedente
Articolo precedente