La Provincia di Biella > Cronaca > Accusata di essere una ladra, si rifugia dai… carabinieri
Cronaca Basso Biellese Fuori provincia -

Accusata di essere una ladra, si rifugia dai… carabinieri

Reciproche accuse tra il direttore di un supermercato e una cliente

Reciproche accuse tra il direttore di un supermercato e una cliente

Il direttore del supermercato la insegue accusandola di essere una ladra, lei scappa e corre dai carabinieri.

E’ abbastanza insolita la situazione affrontata ieri dai militari dell’Arma di Cavaglià. Il primo a comporre il 112 è stato il 32enne responsabile dell’In’s del paese: “Una donna ha rubato della merce nel reparto alimentari”. L’uomo ha riferito che la donna era scappata, ma era comunque riuscito a prendere la targa della sua auto dopo un breve inseguimento.

Peccato che negli stessi minuti anche la donna, una 35enne residente nel Basso Biellese, si sia rivolta alle forze dell’ordine: “Mi hanno dato della ladra, voglio sporgere denuncia”.

E tutto ciò è stato scatenato dal presunto furto di cosce di pollo per circa 8 euro.

Articolo precedente
Articolo precedente