La Provincia di Biella > Attualità > Vigili del fuoco a scuola sui tralicci di Terna
Attualità Biella -

Vigili del fuoco a scuola sui tralicci di Terna

Negli scorsi giorni presso il centro di formazione di Viverone di Terna, il gestore della rete di trasmissione nazionale, si sono svolte esercitazioni di salita sostegno e di soccorso in quota del nucleo SAF (Soccorso Speleo Alpino Fluviale) del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Biella.

Negli scorsi giorni presso il centro di formazione di Viverone di Terna, il gestore della rete di trasmissione nazionale, si sono svolte esercitazioni di salita sostegno e di soccorso in quota del nucleo SAF (Soccorso Speleo Alpino Fluviale) del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Biella.

Negli scorsi giorni presso il centro di formazione di Viverone di Terna, il gestore della rete di trasmissione nazionale, si sono svolte esercitazioni di salita sostegno e di soccorso in quota del nucleo SAF (Soccorso Speleo Alpino Fluviale) del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Biella.

Nel centro, unico in Italia e tra gli unici tre in Europa, gli operai specializzati di Terna vengono formati per svolgere i lavori sotto tensione, particolari e complessi interventi di manutenzione sulla rete elettrica ad  Alta Tensione realizzati mantenendo in tensione, quindi in servizio, la linea elettrica. E’ composto da un centro di addestramento vero e proprio e un campo per le esercitazioni all’aperto presso Bertignano con oltre 3.600 metri di linee aeree che riproducono le principali tipologie di elettrodotti. Ed è proprio a Bertignano che il Comando dei Vigili del fuoco ha potuto eseguire tutte le esercitazioni di scalata e soccorso e le prove di recupero in acqua. Normalmente le esercitazioni in quota con funi vengono eseguite su torri opportunamente predisposte che offrono una parete verticale solida a cui appoggiarsi durante la discesa. Presso il centro di Terna invece i vigili hanno potuto esercitarsi su un traliccio che, riducendo i punti di appoggio nella discesa, richiede particolare attenzione e abilità per evitare di oscillare nel vuoto  e urtare mettendo in pericolo sia chi viene soccorso sia il soccorritore.

La collaborazione tra Terna e i Vigili del Fuoco è ormai consolidata da anni. Seppure con mission diverse Terna,  il gestore della rete di trasmissione nazionale e i Vigili del Fuoco  hanno l’interesse comune dl  assicurare un continuo  miglioramento della salute e sicurezza sul lavoro del proprio personale. La collaborazione, come quella avvenuta ieri a Bertignano, permettere a entrambi  uno scambio di conoscenze volto a migliorare le tecniche di soccorso su sostegni a tralicci.

Articolo precedente
Articolo precedente