La Provincia di Biella > Attualità > Vigili, Casotto escluso dal concorso
Attualità Biella -

Vigili, Casotto escluso dal concorso

Si è ristretta la rosa di candidati alla carica di comandante della polizia municipale di Biella. Da 33 sono scese a 25 le persone ammesse al colloquio fissato per venerdì 24 e martedì 28 ottobre.

Si è ristretta la rosa di candidati alla carica di comandante della polizia municipale di Biella. Da 33 sono scese a 25 le persone ammesse al colloquio fissato per venerdì 24 e martedì 28 ottobre.

Si è ristretta la rosa di candidati alla carica di comandante della polizia municipale di Biella. Da 33 sono scese a 25 le persone ammesse al colloquio fissato per venerdì 24 e martedì 28 ottobre.

Sette concorrenti sono stati esclusi per mancanza di uno dei requisiti previsti dall’avviso di selezione. Tra questi spicca Mauro Casotto, comandante dei vigili di Gaglianico, uno dei nomi più gettonati  per l’incarico.  Insieme a lui salutano l’opportunità di indossare la divisa di comandante anche Pietro Brovarone, Andrea Chiodi, Gianluca Ghiglione, Raffaele Mancuso, Anna Russo e Fabio Squaiella. Altro candidato non ammesso è Enrico Alessandria, penalizzato per non aver presentato la domanda in tempo utile.

Sono invece stati ammessi al colloquio 25 persone. Si tratta di Anna Bellobuono, Leonardo Borghesani, Palmino Camerlo, Umberto Cantù, Aldo Carriola, Antonio Centracchio, Maria Chiummo, Paolo Cianciotta, Giovanni Colloredo, Pietro Di Troia, Ugo Esposito, Salvatore Ficili, Fabio Sebastiano Germanà Ballarino, Ernesto Grippo, Anna Maggio, Marco Massavelli, Massimo Migliorini, Maria Pina Musio, Davide Orlandi, Maria Rita Parola, Alberto Pollo, Filomena Floriana Quatraro, Mario Rossi, Cristina Ruffa e Piero Romualdo Vergante. Questi candidati dovranno ora essere sentiti da una commissione giudicatrice composta da tre persone: il segretario generale del Comune di Biella e dai comandanti dei vigili urbani  di Cuneo e Vercelli. I colloqui orali si svolgeranno  nella sala riunioni di Palazzo Pella.
Per il posto, che ricordiamo è a tempo determinato, ci sono tre  candidati che hanno un passato, o addirittura un presente, legato al corpo biellese dei vigili urbani.

Alberto Pollo è l’attuale vicecomandante facente funzione. La sua carriera si è sviluppata interamente al comando di via Tripoli.

Mario Rossi, invece, è stato responsabile del corpo di polizia fino alla giunta di Vittorio Barazzotto e il suo successore, l’ex colonnello della Finanza, Maurizio Cianciotta, nominato dalla giunta di Dino Gentile, ha interrotto l’incarico per assumere un posto analogo a Bergamo.

Articolo precedente
Articolo precedente