La Provincia di Biella > Attualità > Una biellese è la migliore alunna di francese d’Italia FOTOGALLERY
Attualità Biella -

Una biellese è la migliore alunna di francese d’Italia FOTOGALLERY

Ecco di chi si tratta

Una biellese è la migliore alunna di francese d’Italia
Sabato 15 dicembre scorso alle ore 16.30 presso l’Auditorium di Città Studi di Biella si è svolta, in presenza dell’Assessore all’Istruzione e alla Cultura, Prof. Teresa Barresi, e del Sindaco della città, Avv. Marco Cavicchioli, la premiazione dei migliori alunni di scuola media inferiore e superiore che hanno superato le certificazioni di lingua francese con voti di eccellenza nell’anno accademico 2017-18.
A 98 alunni, provenienti dalle provincie di Biella, Vercelli e Novara, sono stati consegnati i Diplomi di Stato rilasciati dal Ministero francese dell’Education Nationale nonché un premio per il brillante risultato.
La cerimonia, a cui erano presenti le famiglie, ma anche docenti di francese e dirigenti scolastici di tutte le scuole di provenienza dei candidati, si è aperta con un saluto della presidente dell’Alliance Française di Biella, la prof. Claudia Casazza, a cui ha fatto seguito la proiezione di un breve video sulla vitalità e sull’importanza del francese e della francofonia.
Tra i candidati si sono distinte anche due alunne della scuola primaria, Maria Chiara Aiazzone e Meriem Triffiletti, lodevoli sia per il voto conseguito sia per aver brillantemente iniziato lo studio di una seconda lingua straniera in tenera età.
Ma la sorpresa più grande è stata l’attribuzione ad una candidata Biellese, Sophie Walravens, del premio accademico di eccellenza per la miglior certificazione DELF B1 d’Italia.
Il premio, destinato ai due migliori studenti delle scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia, è istituito dall’Ambasciata di Francia in collaborazione con l’Institut Français Italia e le Alliances Françaises d’Italie con il sostegno di Harmonie Mutuelle e di Cavilam e consiste in un soggiorno-studio di due settimane a Vichy.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente