La Provincia di Biella > Attualità > “Un successo il nostro Mercatino del libro usato”
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

“Un successo il nostro Mercatino del libro usato”

Il primo mese di attività del Mercatino del libro usato è stato un successo. Studenti di tutte le scuole superiori del territorio hanno usufruito del servizio fornito da Gioventù Nazionale, che ha soddisfatto le richieste di quasi il 20% dei biellesi, comprando e rivendendo diverse centinaia di libri.

Il primo mese di attività del Mercatino del libro usato è stato un successo. Studenti di tutte le scuole superiori del territorio hanno usufruito del servizio fornito da Gioventù Nazionale, che ha soddisfatto le richieste di quasi il 20% dei biellesi, comprando e rivendendo diverse centinaia di libri.

Il primo mese di attività del Mercatino del libro usato è stato un successo.

Studenti di tutte le scuole superiori del territorio hanno usufruito del servizio fornito da Gioventù Nazionale, che ha soddisfatto le richieste di quasi il 20% dei biellesi, comprando e rivendendo diverse centinaia di libri.

“Gioventù Nazionale – spiega il portavoce Giulio Gazzola – è orgogliosa di comunicare la continuazione del servizio fino al termine delle vacanze estive e di potersi riconfermare l’alfiere del diritto allo studio, inalienabile e sancito dalla Costituzione, troppo spesso da altri difeso a parole e disatteso nei fatti: noi non millantiamo, ma agiamo e da anni forniamo alla Comunità un servizio volontario e disinteressato. Compriamo al prezzo più alto che si possa trovare in città (35-40%) e rivendiamo al più basso (40%), qualificandoci come autori del più vantaggioso dei servizi di questo genere per studenti e famiglie”.

“L’organizzazione e il successo di questo Mercatino – conclude Gazzola – testimoniano anche la crescita e il radicamento sempre più forte nelle scuole di Gioventù Nazionale, neonato movimento giovanile di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, che può contare su un numero sempre più consistente di militanti, fieri di poter servire con entusiasmo la propria comunità”.

Articolo precedente
Articolo precedente