La Provincia di Biella > Attualità > Treni soppressi grave emergenza neve
Attualità Biella Fuori provincia -

Treni soppressi grave emergenza neve

Trasporti nel caos

Treni soppressi grave emergenza neve.

Soppresso il 50% dei treni

A seguito dell’Allerta Arancione/Rossa per neve in Piemonte e Valle d’Aosta, emessa dalla Protezione Civile regionale, oggi 1 marzo Rete Ferroviaria Italiana attiverà il livello “emergenza grave” del proprio Piano neve e gelo.

Fra le azioni previste anche la riprogrammazione dei servizi ferroviari regionali che saranno ridotti in relazione all’infrastruttura disponibile con questo livello di emergenza.

Nello specifico si prevede di effettuare i seguenti servizi:

  • Linea (Alba) Bra-Cavallermaggiore : 60%;
  • Linea Alessandria-Chivasso : 50%;
  • Linea Alessandria – Genova: 40%;
  • Linea Alessandria –San Giuseppe – (Savona): 50%;
  • Linea Alessandria-Voghera-Piacenza: 50%;
  • Linea Arona-Alessandria: 50%;
  • Linea Asti-Acqui Terme: 60%;
  • Linea Ivrea-Chivasso-Novara: 20%;
  • Linea Modane-Susa-Torino-SFM3: 50%;
  • Linea Novara-Domodossola: 40%;
  • Linea Pinerolo-Torino-Chivasso-SFM2: 40%;
  • Linea Santhià-Biella-Novara: 50%;
  • Linea Torino Stura-(Bra)-Alba-SFM4: 60%;
  • Linea Torino-Alessandria: 50%;
  • Linea Torino-Asti-SFM6: 50%;
  • Linea Torino-Chivasso-Ivrea: confermato l’intero servizio di trasporto;
  • Linea Torino-Cuneo-Ventimiglia: 60%;
  • Linea Torino-Fossano-SFM7: 50%;
  • Linea Torino-Genova: 80%;
  • Linea Torino-Milano: 80%;
  • Linea Torino-Savona: 60%.

In Valle d’Aosta sarà effettuato il 60% del servizio di trasporto. Per i treni a lunga percorrenza confermato l’80% dei servizi alta velocità sulla Torino – Milano  – Napoli e il 90% sulla trasversale Torino – Venezia. Potenziato il presidio di assistenza ed informazioni.

Il Gruppo FS Italiane invita i viaggiatori ad informarsi sulla situazione traffico ferroviario prima di mettersi in viaggio, anche attraverso i canali di informazione del Gruppo FS Italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente