La Provincia di Biella > Attualità > Trasformiamo la diga sull’Ingagna in una località turistica
Attualità Valle Elvo -

Trasformiamo la diga sull’Ingagna in una località turistica

La proposta di un lettore

Come ogni estate centinaia di biellesi e non, quest’anno si riverseranno fra pianura e montagna  in cerca delle migliori offerte turistiche fra sagre, camminate, eventi culturali ed altro. Il turismo di lago, tradizionalmente presente a Viverone da anni, potrebbe essere validamente integrato dal bacino della diga dell’Ingagna. Non è difficile immaginare la diga di  Mongrando, con il suo bacino, come un polo turistico di grande attrattiva, sull’esempio di Ceresole Reale, da anni ritrovo, oltre che di escursionisti,  anche di praticanti di windsurf, che sfruttano il forte vento che scende dalle montagne.

Certo le dimensioni sono diverse, ma se si pensa come viene valorizzato un piccolo lago come il Sirio e la massiccia frequentazione delle nostre lame in estate, si può ben immaginare quanto possa essere interessante avere uno specchio d’acqua di queste dimensioni a pochi chilometri dal centro cittadino.

Attrezzare semplicemente una piccola area a parcheggio ed un altra a bordo lago sarebbe già un buon inizio, in futuro da integrare con percorsi per mountain bike magari ad anello intorno allo specchio d’acqua.

Andrea Bottura

Un Commento

  • sandro scucchiari ha detto:

    penso che sarebbe una gran cosa x la citta e x tutti!!! speriamo che si possa fare!!! auguri!! Sandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente