La Provincia di Biella > Attualità > Strade sempre più a rischio chiusura
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Strade sempre più a rischio chiusura

L'estate sta finendo e giorno dopo giorno cresce la paura di veder chiudere le strade provinciali. Un timore che potrebbe concretizzarsi presto, considerato l'ormai più che noto stato di dissesto della Provincia.

L’estate sta finendo e giorno dopo giorno cresce la paura di veder chiudere le strade provinciali. Un timore che potrebbe concretizzarsi presto, considerato l’ormai più che noto stato di dissesto della Provincia.

L’estate sta finendo e giorno dopo giorno cresce la paura di veder chiudere le strade provinciali. Un timore che potrebbe concretizzarsi presto, considerato l’ormai più che noto stato di dissesto della Provincia.

Particolare preoccupazione desta la sp 100, l’arteria che attraversa la Valle Cervo: l’ente non è più in grado di farsi carico della manutenzione, cosa succederà quando arriveranno le prime nevicate?

E’ la stessa domnda che si pongono i sindaci dei Comuni interessati, che hanno lanciato un appello al commissario Angelo Ciuni affinché ci si sieda tutti nuovamente attorno a un tavolo e si trovino delle soluzioni per scongiurare l’eventualità della chiusura.

Preoccupante anche lo stato del tratto della strada Trossi che passa sotto al cavalcavia ferroviario. Il rischio di caduta di calcinacci dal ponte ha causato da tempo un restringimento della carreggiata, in attesa che si trovino i fondi per intervenire. Per adesso l’unica conseguenza è l’abbassamento del limite di velocità a 30 km/h, ma se la situazione dovesse peggiorare? Ai posteri l’ardua sentenza.

Articolo precedente
Articolo precedente