La Provincia di Biella > Attualità > Slow Food premia solo due osterie biellesi
Attualità Biella -

Slow Food premia solo due osterie biellesi

Ecco di quali si tratta.

Sono 151 su 1617 i locali piemontesi segnalati nella guida alle Osterie d’Italia 2019 appena pubblicata da Slow Food Editore. Tra questi 27 sono “chiocciole” (i locali particolarmente in sintonia con la filosofia Slow Food), 36 “formaggi”, 64 “bottiglie” e, novità di quest’anno, nove esercizi segnalati per la particolare attenzione all’olio extravergine d’oliva, sia in cucina che in sala. Detto tutto questo le notizie per le osterie e locali simili situati nel Biellese non sono entusiasmanti in quanto solamente due locali in Biella e provincia hanno ottenuto un riconoscimento. Si tratta dell’osteria “Due cuori” situata al Piazzo nella centralissima piazza Cisterna e La Taverna del Gufo di Occhieppo Inferiore.
Per i critici di Slow Food il locale del Piazzo ha meritato l’ambito riconoscimento in particolare per la qualità dei formaggi, quello di Occhieppo per l’attenzione all’olio extravergine di oliva.
Giunto alla 29esima edizione, il sussidiario del mangiarbere all’italiana è il solo a raccontare un lavoro troppo spesso sottovalutato, quello delle cuoche e degli osti italiani con la diversità, l’originalità e la capacità di interpretare la cucina secondo la loro personalità. (Immagine di repertorio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente