La Provincia di Biella > Attualità > Si incatena davanti a Palazzo Oropa
Attualità Biella -

Si incatena davanti a Palazzo Oropa

Forse lavorare non basta per essere felici, ma di sicuro aiuta. Lo sa bene l’uomo che l’altro giorno ha scelto un modo plateale per manifestare tutta la propria rabbia, delusione e frustrazione di fronte all’impossibilità di trovare un’occupazione: incatenarsi davanti al municipio.

Forse lavorare non basta per essere felici, ma di sicuro aiuta. Lo sa bene l’uomo che l’altro giorno ha scelto un modo plateale per manifestare tutta la propria rabbia, delusione e frustrazione di fronte all’impossibilità di trovare un’occupazione: incatenarsi davanti al municipio.

Forse lavorare non basta per essere felici, ma di sicuro aiuta. Lo sa bene l’uomo che l’altro giorno ha scelto un modo plateale per manifestare tutta la propria rabbia, delusione e frustrazione di fronte all’impossibilità di trovare un’occupazione: incatenarsi davanti al municipio. Per fare rientrare la clamorosa protesta è intervenuto il  sindaco di Biella, Marco Cavicchioli, che  ha  invitato il disoccupato nel proprio ufficio e lo ha ascoltato  per più di mezz’ora.

Una storia, la sua, simile a quella di tanti altri padri di famiglia che, all’improvviso, si ritrovano strangolati dalla crisi e senza uno stipendio. E non sanno più come tirare avanti.

«Questo signore – sottolinea Cavicchioli – voleva solo parlarmi dei propri problemi e del disagio che stanno vivendo lui e la sua famiglia. Era tranquillo, composto ed educatissimo».

Ampio servizio sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola oggi a 1,20 euro.

Articolo precedente
Articolo precedente