La Provincia di Biella > Attualità > Sfratti, Biella isola felice
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Sfratti, Biella isola felice

Il Biellese isola felice del Piemonte per gli sfratti con un provvedimento ogni 525 famiglie. Un dato molto positivo se paragonato ad altre realtà molto vicine come quella di Vercelli dove la media è di 1 ogni  214 famiglie o quella di Novara dove la situazione è poco diversa: una ogni 266 famiglie.

Il Biellese isola felice del Piemonte per gli sfratti con un provvedimento ogni 525 famiglie.

Un dato molto positivo se paragonato ad altre realtà molto vicine come quella di Vercelli dove la media è di 1 ogni  214 famiglie o quella di Novara dove la situazione è poco diversa: una ogni 266 famiglie.

Il Biellese isola felice del Piemonte per gli sfratti con un provvedimento ogni 525 famiglie.

Un dato molto positivo se paragonato ad altre realtà molto vicine come quella di Vercelli dove la media è di 1 ogni  214 famiglie o quella di Novara dove la situazione è poco diversa: una ogni 266 famiglie.

La nostra regione si colloca  al quarto posto a livello nazionale. Secondo i dati pubblicati dal Ministero dell’Interno, i provvedimenti complessivi emessi nel 2013 sono stati 73.385, in crescita su base annua del 4,4%. I motivi: la morosità per l’89%, la finita locazione per il 7,4% e la necessità del proprietario per il 3,6%. Il 53,8% degli sfratti riguardano i comuni capoluogo mentre il 46,2% le provincie. Le richieste di esecuzione sono state 129.575 con una crescita del 2,15%. L’aumento più importante, il 7,75% è rappresentato dagli sfratti eseguiti per morosità: 31.399. Anche nella nostra regione la situazione è grave.

Dai dati risulta che il Piemonte si piazza al quarto posto a livello nazionale per numero di provvedimenti emessi, il 9,7% del totale con 7.107 sfratti. In Italia, dice l’indagine del Ministero degli interni, si è passati da 1 sfratto ogni 531 famiglie residenti nel 2001 a 1 sfratto ogni 353 famiglie nel 2013. In Piemonte c’era 1 sfratto ogni 439 famiglie nel 2001, nel 2013 si è arrivati a 1 sfratto ogni 285 famiglie. Alessandria, Asti, Novara, Torino e Vercelli hanno più sfratti della media nazionale.

“Ora serve attribuire immediatamente le risorse di aiuto già stanziate dallo stato – dichiara il segretario del Sicet-Cisl Piemonte, Giovanni Baratta – per le famiglie in grave disagio abitativo. Per il 2014 sono previsti 137,3 milioni di euro per le famiglie in difficoltà con l’affitto e 100 milioni di euro per il fondo di sostegno alla locazione”.

Articolo precedente
Articolo precedente