La Provincia di Biella > Attualità > Sei giorni fa termosifoni accesi, oggi e domani si sfiorano i 30 gradi
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Sei giorni fa termosifoni accesi, oggi e domani si sfiorano i 30 gradi

La scorsa settimana l’amministrazione comunale aveva addirittura prorogato il permesso di accensione dei caloriferi a causa del freddo serale. A distanza di pochi giorni siamo in piena estate.

La scorsa settimana l’amministrazione comunale aveva addirittura prorogato il permesso di accensione dei caloriferi a causa del freddo serale. A distanza di pochi giorni siamo in piena estate.

La scorsa settimana l’amministrazione comunale aveva addirittura prorogato il permesso di accensione dei caloriferi a causa del freddo serale. A distanza di pochi giorni siamo in piena estate.

Oggi, ma specialmente domani, le temperature massime si avvicineranno alla fatidica soglia dei trenta gradi quasi come fossimo in piena estate.

Sull’ondata di calore che interesserà il Biellese, ma praticamente tutta la penisola, nelle prossime quarant’otto ore gli esperti del meteo sono concordi. Nella giornata odierna le previsioni per la nostra provincia prevedono la mattina temperature intorno ai 17 gradi poi il rapido botto a partire da mezzogiorno con la punta massima prevista di 28 gradi mentre in serata e nella notte si tornerà alla normalita con temperature appena sotto i venti.   

Nella giornata di domani il copione, almeno fino al tardi pomeriggio sarà lo stesso. Anche in questo caso la massima sarà di circa 28 gradi ma verso sera sono previste possibili breve pioggie.

Sì perchè a conferma di un meteo pazzerello, la giornata di venerdì sarà caratterizzata da piogge e temperature che non supereranno i 17 gradi. 

Il fine settimana invece è previsto di nuovo tempo soleggiato ma con temperature massime tipiche della stagione in corso (siamo ancora in piena primavera) con il termometro che non dovrebbe superare la soglia dei 22-23 gradi.

Articolo precedente
Articolo precedente