La Provincia di Biella > Attualità > Salute e benessere con la pranoterapia

GDL Salute

Attualità
0 commenti.

Salute e benessere con la pranoterapia

Il dono delle mani: una delle tecniche più antiche.

Scritto da: giuliagaiamaretta@gmail.com

Intervista a Maria Aduta Corfu, Pranoterapeuta operante a Candelo, allieva del Tutor Sebastiano Vasile, Pranoterapeuta e Mental Coach conosciuto a livello nazionale.

Maria, cos’è la Pranopratica (Pranoterapia)?

E’ una disciplina che fa parte delle cosiddette ‘medicine alternative’ (più corretto,secondo me, definirle complementari); in questo ambito risulta essere una delle pratiche più antiche…”il dono delle mani”! E’ una Disciplina Energetica; l’operatore lavora attraverso l’apposizione delle sue mani (a contatto oppure a breve distanza) sul corpo, interferendo sotto aspetto energetico.

In che situazioni si possono applicare i trattamenti di Pranopratica?

Lo spettro delle patologie è amplissimo: processi infiammatori e degenerativi acuti e cronici, patologie croniche, stati dolorosi di varia natura, traumi a livello articolare, ansia-depressione, stress ecc ecc. Le varie patologie che possono colpire la persona sono determinate anche dall’alterazione dell’equilibrio dell’energia vitale. Lo scopo della pranoterapia è quello di ripristinare l’equilibrio energetico, aiutando i processi di auto-guarigione.

Cos’è la Pranopratica Plantare?

Energia e Benessere dai nostri piedi! E’ un marchio registrato perche’ è un Metodo che appartiene al mio Tutor,Sebastiano Vasile! Si tratta di una tecnica-metodo di Pranopratica(Pranoterapia) in cui l’apposizione delle mani è sulla pianta dei piedi e sui piedi della persona; consente di ristabilire l’intero equilibrio energetico del corpo, come anche di esercitare un’azione preventiva e d’intervento su eventuali squilibri degli organi,apparati,dell’organismo!

Quale è la differenza tra la Pranopratica Plantare e la Riflessologia Plantare?

La Pranopratica Plantare NON è una tecnica di massaggio; i punti specifici del piede(che corrispondono agli organi,apparati…) vengono trattati esclusivamente attraverso il contatto delle mani dell’operatore—–ma senza massaggiare,manipolare il piede!

Ci tengo a precisare in conclusione che, i trattamenti di Pranopratica e Pranopratica Plantare si possono usare in sinergia a terapie allopatiche ed oncologiche. La Pranoterapia non si pone in funzione alternativa alla medicina convenzionale. Disciplina Bio-Naturale volta al benessere globale della persona può essere “anche” un mezzo terapeutico, un presidio terapeutico che – sotto il controllo del medico – venga a completare, approfondire e potenziare l’effetto delle terapie convenzionali!

PRANOTERAPIA… quando le Mani ed il Cuore sono una “cosa sola”, AMORE

Negli ultimi anni, molte persone si sono indirizzate verso le “medicine alternative” e “discipline bionaturali”. Per alcuni studiosi è impreciso parlare di medicina alternativa, specie facendo riferimento a determinate pratiche; sarebbe più corretto definirla complementare alla medicina convenzionale. L’organismo umano viene concepito come una totalità psico- fisico-energetica! In questo contesto di “ritorno al naturale”, la PRANOTERAPIA o PRANO-PRATICA ha un’importanza fondamentale! Ed è una disciplina priva di effetti collaterali! L’operatore lavora attraverso l’apposizione delle sue mani sul corpo di una persona (anche animali) con tecniche specifiche, per andare a stimolare i processi vitali. Interferisce sotto l’aspetto energetico andando a rettificare, consonare, armonizzare il campo dell’altra persona; il quale a sua volta determinerà – nel corpo sofferente – le variazioni biochimiche alla base dei processi di guarigione e nel cervello le connessioni che portano al benessere. La Pranoterapia fa parte delle Discipline del Benessere e Bionaturali e delle Discipline Olistiche per la Salute. Considera l’individuo nella sua globalità: un disturbo non è che un segnale, o meglio l’espressione di un disordine energetico che coinvolge la persona a tutti i livelli ( fisico, emozionale, mentale, comportamentale ecc). I Pranoterapeuti professionali e seri non vogliono sostituirsi ai medici (ed altre figure); escludono qualsiasi atteggiamento “magico”, qualsiasi riferimento miracolistico,qualsiasi atmosfera stravagante perché contribuirebbe a mantenere la propria professione in una dimensione equivoca (che non le appartiene). Come anche i trattamenti di Pranoterapia non vengono proposti “in sostituzione” alle cure convenzionali… anzi, si lavora in un’ottica complementare per il benessere della persona!

Per ulteriori informazioni: Maria Aduta Corfu, Piazza Castello 19 – Candelo – Tel. 340 3903483

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente