La Provincia di Biella > Attualità > Rifiuti, si deve pagare
Attualità Biella -

Rifiuti, si deve pagare

«Anzitutto chiederemo al sindaco Marco Cavicchioli - ha detto Novaretti -  la rateizzazione dei pagamenti, con la prima scadenza a ottobre e non  a luglio. Poi chiederemo all’amministrazione comunale di rivedere il regolamento, eliminando certe storture inaccettabili. Il nostro obiettivo è di giungere in pochi mesi ad una applicazione più equa della tassa e di ottenere per il prossimo anno un conguaglio che premi chi ha pagato più del dovuto».

«Anzitutto chiederemo al sindaco Marco Cavicchioli – ha detto Novaretti –  la rateizzazione dei pagamenti, con la prima scadenza a ottobre e non  a luglio. Poi chiederemo all’amministrazione comunale di rivedere il regolamento, eliminando certe storture inaccettabili. Il nostro obiettivo è di giungere in pochi mesi ad una applicazione più equa della tassa e di ottenere per il prossimo anno un conguaglio che premi chi ha pagato più del dovuto».

«La tassa sui rifiuti deve essere pagata e chi non lo farà andrà incontro a pesanti sanzioni». Questo il monito del presidente di Ascom Mario Novaretti durante l’affollata riunione svoltasi ieri sera nella sede di via Torino. Pagare sì, ma a precise condizioni. «Anzitutto chiederemo al sindaco Marco Cavicchioli – ha detto Novaretti –  la rateizzazione dei pagamenti, con la prima scadenza a ottobre e non  a luglio. Poi chiederemo all’amministrazione comunale di rivedere il regolamento, eliminando certe storture inaccettabili. Il nostro obiettivo è di giungere in pochi mesi ad una applicazione più equa della tassa e di ottenere per il prossimo anno un conguaglio che premi chi ha pagato più del dovuto».
Elisa Porelli

Ampio servizio sulla Nuova Provincia di Biella in edicola domani

Articolo precedente
Articolo precedente