La Provincia di Biella > Attualità > Piscine, un’estate da… incubo
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Piscine, un’estate da… incubo

Che d’estate faccia caldo sembra ormai una favola d’altri tempi e definire “piovosa” questa indecifrabile stagione ibrida in cui le belle giornate si contano sulle dita di una mano pare un eufemismo. 

Che d’estate faccia caldo sembra ormai una favola d’altri tempi e definire “piovosa” questa indecifrabile stagione ibrida in cui le belle giornate si contano sulle dita di una mano pare un eufemismo. 

Che d’estate faccia caldo sembra ormai una favola d’altri tempi e definire “piovosa” questa indecifrabile stagione ibrida in cui le belle giornate si contano sulle dita di una mano pare un eufemismo.  Chi più drammaticamente è stato messo in ginocchio da questa congiura meteorologica è chi sulla bella stagione e sulla voglia di mare fonda il proprio business: le piscine all’aperto.

Le percentuali di affluenza sono in caduta libera, in molti considerano ormai persa la stagione. «Sono 17 anni che lavoro qui e questa è in assoluto la stagione peggiore che io abbia mai vissuto – è il commento lapidario di Davide Gori, titolare del Fun Club di Mottalciata – A luglio abbiamo visto la metà delle persone».

Gaia Quaglio

Ampio servizio oggi sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola a soli 1,20 euro.

Articolo precedente
Articolo precedente