La Provincia di Biella > Attualità > Piemonte: violenza di genere, “Erica” la nuova app per sentirsi più sicure
Attualità Biella -

Piemonte: violenza di genere, “Erica” la nuova app per sentirsi più sicure

Consente di mandare una richiesta d’aiuto a tre numeri pre-registrati

Uno strumento semplice, per consentire alle donne di mandare una richiesta d’aiuto in caso di pericolo a tre numeri pre-registrati.

Erica un’app per la sicurezza delle donne piemontesi

Erica un’app per la sicurezza delle donne piemontesi. Per dispositivi mobili. Uno strumento semplice, per consentire alle donne di mandare una richiesta d’aiuto in caso di pericolo a tre numeri pre-registrati.

Come riporta novaraoggi.it, è presente anche un elenco dei centri antiviolenza con informazioni e orari.
Un’applicazione per dispositivi mobili, rivolta a tutte le donne piemontesi, per aumentare la loro sicurezza in ogni momento della giornata. E’ scaricabile gratuitamente da Google Play Store (per sistema Android) oppure da Apple Store (per Ios).

Ha tre articolazioni

– info: raccogliere e rendere facilmente fruibili tutte le informazioni sui centri antiviolenza del Piemonte (numeri, indirizzi)
– seguimi: inviare la propria geolocalizzazione, in caso non si raggiunga in un orario prestabilito la propria destinazione
– sos: inviare una richiesta di aiuto, in caso di pericolo, a tre numeri pre-registrati sulla app.

Questa azione si inserisce in un più ampio piano di supporto alle donne maltrattate o in pericolo. Si aggiunge alla rete dei centri antiviolenza e delle case rifugio, che hanno dato assistenza a oltre 3 mila donne nel 2018, al fondo per sostenere le spese legali delle vittime di maltrattamenti, alla sperimentazione per recuperare gli autori di violenza di genere, agli accordi con parrucchieri ed estetisti per sensibilizzare le clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente