La Provincia di Biella > Attualità > Oltre mille studenti hanno rotto il ghiaccio con gli esami di maturità
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Oltre mille studenti hanno rotto il ghiaccio con gli esami di maturità

Sono iniziati oggi, con la prova di italiano, i tanto temuti esami di maturità, che complessivamente coinvolgono oltre mille studenti. Alla fine sono stati proposti Quasimodo, per l'analisi del testo, una frase tratta da un articolo di Renzo Piano come traccia per il tema di ordine generale, un confronto tra l'Europa del primo conflitto mondiale e quella di oggi per il tema storico. La tracce del saggio breve erano invece "il dono" (artistico-letterario), violenza e non violenza nel Novecento (storico-politico), "tecnologia pervasiva" (tecnico-scientifico) e "le nuove responsabilità" (socio-economico).

Sono iniziati oggi, con la prova di italiano, i tanto temuti esami di maturità, che complessivamente coinvolgono oltre mille studenti. Alla fine sono stati proposti Quasimodo, per l’analisi del testo, una frase tratta da un articolo di Renzo Piano come traccia per il tema di ordine generale, un confronto tra l’Europa del primo conflitto mondiale e quella di oggi per il tema storico. La tracce del saggio breve erano invece “il dono” (artistico-letterario), violenza e non violenza nel Novecento (storico-politico), “tecnologia pervasiva” (tecnico-scientifico) e “le nuove responsabilità” (socio-economico).

Sono iniziati oggi con la prova di italiano i tanto temuti esami di maturità che complessivamente coinvolgono oltre mille studenti. Alla fine sono stati proposti Quasimodo, per l’analisi del testo, una frase tratta da un articolo di Renzo Piano come traccia per il tema di ordine generale, un confronto tra l’Europa del primo conflitto mondiale e quella di oggi per il tema storico. La tracce del saggio breve erano invece “il dono” (artistico-letterario), violenza e non violenza nel Novecento (storico-politico), “tecnologia pervasiva (tecnico-scientifico) e “le nuove responsabilità (socio-economico).

Già domani si svolgerà la seconda prova di indirizzo e lunedì quella multidisciplinare. Il maggior numero di maturandi si registra all’Itis Sella con 317 ragazzi, 235 al Liceo scientifico, 76 al Classico Sella di Biella, 194 al Bona tra Biella e Mosso; al Vaglio Rubens gli ammessi sono 48,  all’Ipsia 37 e all’Alberghiero di Trivero e Cavaglià 39.

Abbiamo intervistato e chiesto ad alcuni ragazzi il clima che si respira nelle ultime ore di studio. Queste le parole di Giulia Cestone, maturanda al liceo linguistico “G. e Q. Sella” di Biella: “Sono abbastanza tranquilla. Sia io che i miei compagni passiamo le giornate studiando una materia per volta, di modo che possiamo rimanere al passo con tutto. Non dobbiamo studiare tutto insieme e farci prendere dall’ansia, sarebbe una cosa sbagliata e si correrebbe il rischio di creare confusione”.

Matteo Bernardo

Ampio servizio in edicola oggi sulla Nuova Provincia di Biella.

Articolo precedente
Articolo precedente