La Provincia di Biella > Attualità > Nonni volontari riparano il parco giochi
Attualità Biella -

Nonni volontari riparano il parco giochi

A volte i compiti quotidiani di un assessore riservano anche belle sorprese, come trovare due cittadini disposti non solo a segnalare un problema al Comune ma anche a darsi da fare per risolverlo. È accaduto a Valeria Varnero, titolare dei lavori pubblici, che ha detto sì all'intervento di due privati per risistemare una proprietà comunale.

A volte i compiti quotidiani di un assessore riservano anche belle sorprese, come trovare due cittadini disposti non solo a segnalare un problema al Comune ma anche a darsi da fare per risolverlo. È accaduto a Valeria Varnero, titolare dei lavori pubblici, che ha detto sì all’intervento di due privati per risistemare una proprietà comunale.

A volte i compiti quotidiani di un assessore riservano anche belle sorprese, come trovare due cittadini disposti non solo a segnalare un problema al Comune ma anche a darsi da fare per risolverlo. È accaduto a Valeria Varnero, titolare dei lavori pubblici, che ha detto sì all’intervento di due privati per risistemare una proprietà comunale.

Piccola la proprietà, un gioco in legno nei giardini pubblici di via Valle d’Aosta, e piccolo il danno, tre assicelle da fissare su un ponte-scivolo per evitare che i bambini che frequentano il parco rischiassero di inciampare. Ma encomiabile il gesto: «I due cittadini sono due persone che vivono nella zona, preoccupati per i nipotini e per i loro piccoli amici – racconta Valeria Varnero -. Non solo si sono offerti di riparare il piccolo danno, ma hanno rinunciato a chiedere qualsiasi rimborso al Comune. Non posso fare altro che ringraziarli di cuore per la loro disponibilità».

Il loro intervento, tra l’altro, è stato rapidissimo: giovedì hanno preso gli ultimi accordi con il Comune e venerdì la riparazione era già cosa fatta.

Secondo l’assessore, non si tratta nemmeno di un caso isolato: «Tanti cittadini in queste settimane hanno dato prova di voler dimostrare tangibilmente la loro collaborazione». Sempre in questi giorni sono stati i tecnici del Comune a risistemare, saldatrice alla mano, il supporto di un canestro del campetto di pallacanestro di Cossila San Grato, dopo la segnalazione all’assessore allo sport Teresa Barresi fatta dal gruppo di utenti-giocatori che da tempo ormai ha “adottato” l’area di proprietà comunale, effettuando numerose manutenzioni a proprie spese per tenerla in ordine. «Spesso abbiamo dovuto dire di no alle iniziative di collaborazione dei cittadini, per questioni burocratiche o di sicurezza, ed è frustrante – aggiunge Varnero -. Nel caso di via Valle d’Aosta ho deciso di dare personalmente il via libera».

Uno degli obiettivi dell’assessore ai lavori pubblici, così come di tutta la giunta, è di accorciare i tempi tra la segnalazione di un cittadino e la risoluzione di un problema: «Dobbiamo fare in modo di utilizzare al meglio le persone, i mezzi, le risorse che il Comune ha a sua disposizione».

Articolo precedente
Articolo precedente