La Provincia di Biella > Attualità > Nel Biellese ci sono oltre 300 profughi
Attualità Biella -

Nel Biellese ci sono oltre 300 profughi

Secondo il Viminale, infatti, il nostro territorio dovrebbe ospitarne almeno 362. A Cossato la presenza è massiccia: 65 cittadini stranieri. E il sindaco Claudio Corradino sta cercando di raggiungere un accordo con l'associazione Nuvola Onlus per spostare dal centro i profughi e dare loro una sistemazione in una zona periferica della città.

Secondo il Viminale, infatti, il nostro territorio dovrebbe ospitarne almeno 362. A Cossato la presenza è massiccia: 65 cittadini stranieri. E il sindaco Claudio Corradino sta cercando di raggiungere un accordo con l’associazione Nuvola Onlus per spostare dal centro i profughi e dare loro una sistemazione in una zona periferica della città.

Attualmente nel Biellese ci sono oltre 300 profughi. Una  cifra importante che però potrebbe ulteriornemte aumentare. Secondo il Viminale, infatti, il nostro territorio dovrebbe ospitarne almeno 362. A Cossato la presenza è massiccia: 65 cittadini stranieri. E il sindaco Claudio Corradino sta cercando di raggiungere un accordo con l’associazione Nuvola Onlus per spostare dal centro i profughi e dare loro una sistemazione in una zona periferica della città.

Articolo precedente
Articolo precedente