La Provincia di Biella > Attualità > Michele Peretti ustionato alla Vitale Barberis Canonico è ancora al Cto
Attualità Circondario -

Michele Peretti ustionato alla Vitale Barberis Canonico è ancora al Cto

E' ancora ricoverato in ospedale

Michele Peretti ustionato alla Vitale Barberis Canonico è ancora al Cto
Un mese fa l’incidente in fabbrica. Come racconta Notiziaoggi.it, ora è ancora ricoverato al Cto di Torino Michele Peretti, il giovane tecnico di 24 anni investito da una fiammata lo scorso 13 marzo all’interno della Vitale Barberis Canonico di Pratrivero. Il ragazzo residente in Valdilana era stato avvolto dal fuoco dopo che aveva aperto una porta del reparto di finissaggio in cui avrebbe dovuto operare. Le sue condizioni erano parse subito gravi, determinante era stato l’intervento dei sanitari della Croce blu di Trivero, gli operatori erano riusciti a stabilizzare la situazione clinica per poi procedere al trasporto d’urgenza in elicottero al Cto di Torino. Oltre alle ustioni riportate su quasi il 35% del corpo il giovane ha respirato anche parecchio fumo, per questo è stato tenuto in osservazione.

valdilana fa
Messaggi d’affetto

Amici, colleghi e famigliari continuano a fare il tifo per lui perché si riprenda il prima possibile. Tanti anche i messaggi sul suo profilo Facebook da parte di amici. Il giovane continua a rimanere ricoverato nell’ospedale torinese dove è stato trasportato subito dopo l’emergenza con l’elicottero. Vitale Barberis Canonico subito dopo l’emergenza aveva voluto ringraziare tutti coloro che si erano attivati: le squadre antincendio interne all’azienda e tutto lo staff di pronto intervento, ma anche vigili del fuoco, sanitari del 118, carabinieri, l’elisoccorso. Ti potrebbe interessare questo articolo
I ringraziamenti

Nei giorni scorsi è arrivata anche una lettera indirizzata alla Croce blu di Trivero, sono stati i primi a intervenire. «Vitale Barberis Canonico ringrazia la Croce blu di Trivero per lo straordinario intervento durante il tragico evento che ha colpito i due collaboratori in forza all’azienda nella sede di Pratrivero – si legge -. ll tempestivo arrivo delle ambulanze, unito alla professionalità e dedizione dimostrata nella prestazione di primo soccorso e alle operazioni di gestione e ricovero negli ospedali di pertinenza, sono per noi simbolo di quella preziosa Italia che ogni giorno lavora per il bene e la cura della comunità. Esprimiamo quindi la nostra gratitudine per una organizzazione che ancora una volta dimostra altruismo e spirito di sacrificio nel sincero e profondo legame con il territorio, le persone e la loro protezione». Sin dal giorno successivo la Vitale Barberis Canonico aveva ripreso la sua attività a eccezione per il finissaggio dove sono stati avviati i processi di ripristino delle attività e degli ambienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente