La Provincia di Biella > Attualità > Lavori sulla Pollone-Sordevolo
Attualità Biella Circondario Valle Elvo -

Lavori sulla Pollone-Sordevolo

Giovedì pomeriggio nei saloni del palazzo dell’Amministrazione Provinciale, il presidente della Provincia di Biella Emanuele Ramella Pralungo e quello della Comunità montana Valle Elvo Gino Fussotto hanno sottoscritto l’accordo per la realizzazione dell’intervento di sistemazione del versante sottostante al corpo stradale della provinciale che dal paese di  Pollone conduce a Sordevolo.

Giovedì pomeriggio nei saloni del palazzo dell’Amministrazione Provinciale, il presidente della Provincia di Biella Emanuele Ramella Pralungo e quello della Comunità montana Valle Elvo Gino Fussotto hanno sottoscritto l’accordo per la realizzazione dell’intervento di sistemazione del versante sottostante al corpo stradale della provinciale che dal paese di  Pollone conduce a Sordevolo.

Giovedì pomeriggio nei saloni del palazzo dell’Amministrazione Provinciale, il presidente della Provincia di Biella Emanuele Ramella Pralungo e quello della Comunità montana Valle Elvo Gino Fussotto hanno sottoscritto l’accordo per la realizzazione dell’intervento di sistemazione del versante sottostante al corpo stradale della provinciale che dal paese di  Pollone conduce a Sordevolo. Si tratta di una strada  rimasta vittima dei danni alluvionali del novembre scorso.

L’accordo prevede l’anticipo, da parte della Comunità montana, dei fondi necessari alla realizzazione dell’intervento, in attesa dell’iter di assegnazione alla Provincia di Biella dei fondi stanziati dal Dipartimento di Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a seguito della dichiarazione dello stato di emergenza.

«Oggi è un giorno davvero importante – ha dichiarato  Emanuele Ramella Pralungo – perché sancisce l’unità di intenti dell’intera Valle Elvo, riunita dalla Provincia, che proprio secondo un ottica di valle, ha preso la decisione di intervenire in soccorso dell’Ente Provinciale, anticipando le risorse per un intervento che va a beneficio dell’intera zona. La Valle Elvo, si è posta quale scopo unitario e condiviso la restituzione di una viabilità efficiente ai propri cittadini e l’incremento dello sviluppo turistico legato anche alla Passione 2015. Giovedì prossimo, la Comunità Montana approverà lo schema di bilancio e da quel momento la Provincia potrà attivare le procedure per assegnare i lavori, dopodiché, non appena i fondi del Dipartimento di Protezione Civile giungeranno nel Biellese, verranno restituiti alla Comunità Montana. Ci tengo – conclude  Ramella Pralungo – a ringraziare il Presidente della Comunità Montana Fussotto, e quello  dell’Unione Montana Valle Elvo Riccardo Lunardon e naturalmente tutti i quindici Sindaci della Valle dell’Elvo».

Articolo precedente
Articolo precedente