La Provincia di Biella > Attualità > L’addio ad Antonio Gamba, titolare del Biscottificio Cervo
Attualità Biella -

L’addio ad Antonio Gamba, titolare del Biscottificio Cervo

E' stato celebrato mercoledì mattina nella chiesa parrocchiale di Chiavazza il funerale di Antonio Gamba. L’uomo, deceduto lunedì scorso a 88 anni d’età, era molto conosciuto non solo nel Biellese ma anche oltre i confini provinciali per essere il titolare del Biscottificio Cervo, i cui prodotti sono diventati nel corso di tanti anni sinonimo di bontà e squisitezza.

E’ stato celebrato mercoledì mattina nella chiesa parrocchiale di Chiavazza il funerale di Antonio Gamba. L’uomo, deceduto lunedì scorso a 88 anni d’età, era molto conosciuto non solo nel Biellese ma anche oltre i confini provinciali per essere il titolare del Biscottificio Cervo, i cui prodotti sono diventati nel corso di tanti anni sinonimo di bontà e squisitezza.

E’ stato celebrato mercoledì mattina nella chiesa parrocchiale di Chiavazza il funerale di Antonio Gamba. L’uomo, deceduto lunedì scorso a 88 anni d’età, era molto conosciuto non solo nel Biellese ma anche oltre i confini provinciali per essere il titolare del Biscottificio Cervo, i cui prodotti sono diventati nel corso di tanti anni sinonimo di bontà e squisitezza.

Fondato nel lontano 1926, ovvero 89 anni fa, grazie all’intraprendenza di Annibale Gamba, il biscottificio Cervo ha acquistato notorietà, ben meritata, per il famoso “novellino” che ha nutrito, e lo fa ancora tutt’oggi, generazioni di giovani e meno giovani. Come tutta la gamma di produzione della ditta, il “novellino”  è  prodotto presso lo stabilimento di via Della Vittoria a Chiavazza. Ma non solo “novellino”, perchè l’offerta del biscottificio – le cui redini alla morte del fondatore erano passate in mano ai tre figli, tra cui appunto Antonio – comprende anche altri prodotti notissimi, come colombe, pandori e panettoni. Insomma una piccola grande realtà industriale che nel corso del tempo ha saputo, grazie all’ottima qualità, conquistare importanti fette di mercato.

La salma di Antonio Gamba ha trovato riposo nella tomba di famiglia situata nel cimitero di Chiavazza. Ha lasciato nel dolore la sorella Maria, la cognata Emma e i nipoti Alberto, Vittorio, Paola, Anna e Giovanni.

Articolo precedente
Articolo precedente