La Provincia di Biella > Attualità > La Pro Loco di Candelo utilizzerà la Torre del Principe
Attualità Biella Circondario -

La Pro Loco di Candelo utilizzerà la Torre del Principe

L'utilizzo della Torre del Principe di Candelo è stata oggetto di un’interpellanza da parte del gruppo di minoranza.

L’utilizzo della Torre del Principe di Candelo è stata oggetto di un’interpellanza da parte del gruppo di minoranza.

Nei giorni scorsi, il gruppo consiliare di minoranza “Candelo città possibile”, composto da Renzo Belossi, Marco Vitale ed Erika Vallera aveva presentato  un’interpellanza al sindaco Mariella Biollino per fare chiarezza sulla  famosa “Torre del Principe”, di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio, la quale è stata data in comodato d’uso gratuito all’amministrazione comunale.

I consiglieri in questione vogliono capire come il Comune abbia intenzione utilizzare al torre, visto che girano voci che la indicano come futura sede della Pro loco.

A tal proposito, non si è fatta attendere la risposta del sindaco Mariella Biollino: «Vorrei esprimere alcune mie precisazioni in merito al comodato tra il comune di Candelo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella  riguardante l’edificio  ex casa Maucci nel borgo su più piani. Il comodato non è ancora stato firmato, difatti la delibera che  ne ha approvata la bozza da parte del comune è ancora in atto di confronto. L’edificio è un cantiere e pertanto inagibile. L’unico spazio utilizzabile (anche se senza luce e riscaldamento) è una sola stanza al piano terra. Tale spazio viene concesso, in questa fase iniziale alla Pro loco come stand per espositori in occasione degli eventi.  Nel comodato si dice che l’edificio può essere dato in subcomodato a un’associazione senza scopo di lucro in sintonia con la Fondazione Crb – conclude Biollino -, quindi non ci sono nomi specifici di associazioni».

Articolo precedente
Articolo precedente