La Provincia di Biella > Attualità > La demolizione della veranda non ferma I Faggi
Attualità Biella -

La demolizione della veranda non ferma I Faggi

Intervista al presidente del circolo

La demolizione della veranda non ferma I Faggi.

La demolizione della copertura della terrazza avvenuta nei giorni scorsi non fermerà l’attività e lo sviluppo del Circolo i Faggi di via Ramella Germanin. La conferma arriva direttamente dalla stessa società Circolo Tennis I Faggi spa, attraverso il presidente Mariano Mastrofrancesco e il consigliere di amministrazione Francesco Amprimo, che così descrivono in termini più oggettivi l’attuale situazione de “I Faggi”.

Le parole di Mastrofrancesco

«La demolizione della copertura della terrazza panoramica – afferma il presidente – è stato un atto dovuto, stante l’abuso edilizio molto risalente nel tempo e l’obbligo di ottemperare all’ordine del comune di Biella. Nonostante ciò, vogliamo ribadire chiaramente come il Circolo sia più che mai attivo e molte siano le iniziative in piedi e i progetti per il futuro».
Mastrofrancesco, per chiudere il discorso relativo alla terrazza panoramica (che offre, indubbiamente, uno degli scorci più suggestivi della città), indica come siano previsti a brevissimo i lavori di restauro della terrazza che permetteranno, altrettanto a breve, la riattivazione del servizio di ristorazione: «Con il gestore ed i consulenti tecnici stiamo finalizzando la progettazione relativa al restauro – in piena ottemperanza con la normativa paesaggistica – al fine di garantire a breve la riattivazione del ristorante che, con la terrazza restaurata, potrà vantare una location ancora più esclusiva».

Francesco Amprimo

Il consigliere Francesco Amprimo ribadisce come la proprietà abbia ritenuto una replica doverosa «al fine di rappresentare correttamente ai lettori sia la piena attività del circolo che i sempre crescenti sforzi ed investimenti del gestore per tenerlo al passo con i migliori centri sportivi delle grandi città». Negli anni il Circolo I Faggi è passato dall’essere una realtà esclusiva dedicata squisitamente al tennis a rappresentare un esempio di centro sportivo a 360 gradi: otto campi da tennis (sei in terra battuta, uno in sintetico e uno – nuovissimo – in “greenset” nello stile dei campi degli Australian Open), un campo da padel, due piscine (una coperta e una scoperta), un campetto da basket, una palestra dotata dei macchinari più avanzati e un termario composto da sauna, idromassaggio e bagno turco costituiscono un’offerta unica a disposizione di tutti gli utenti del territorio. Amprimo sottolinea come, pur dovendo gestire la rimozione obbligatoria della copertura del ristorante e dispiaciuti per l’avvicendamento alla guida del ristorante, è ferma intenzione della proprietà continuare costantemente nello sviluppo de I Faggi.

Cosimo Napolitano

Proprio di sviluppo parla il direttore de I Faggi, Cosimo Napolitano: «In più di vent’anni di gestione del circolo da parte della mia società – PA.CO. S.a.s. – sono stati moltissimi gli interventi e gli investimenti per mantenere la struttura all’avanguardia. La scelta di acquistare due palloni pressostatici per la copertura invernale dei campi, aggiunta al completo rifacimento di un campo in resina Mapei, unico in provincia e tra i pochi in Piemonte, è la prova evidente della volontà di tutti i soggetti coinvolti ne I Faggi di andare avanti e lavorare al meglio, per offrire a tutti i biellesi un centro sportivo d’eccellenza in uno dei luoghi più belli della città». Napolitano aggiunge che «l’offerta ai soci del club per il 2018 è diversificata in base ai servizi che si vogliono utilizzare, per venire in contro il più possibile alle esigenze del singolo cliente. Chi viene ai Faggi ha a disposizione una struttura in continuo miglioramento in grado di accontentare tanto l’agonista più esigente quanto chi vuole semplicemente coccolarsi con un bagno turco a fine giornata».

Progetti per il 2018

Alla domanda sui progetti per il 2018, Cosimo Napolitano è orgoglioso di poter confermare che “il consueto torneo Challenger maschile è confermato anche per quest’anno – nel mese di settembre -, mentre la grande novità sarà un evento femminile da 15.000 dollari che si svolgerà durante l’estate: un’ottima occasione per vedere in campo alcune delle atlete professioniste che hanno scelto di allenarsi ai Faggi».
Una serie di interventi accorati ed entusiasti, a comprova che sulla collina dei Faggi batte un cuore pulsante, oggi più che mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente