La Provincia di Biella > Attualità > Incendi boschivi: stato di massima pericolosità
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Incendi boschivi: stato di massima pericolosità

Stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio piemontese a partire da martedì. É quanto deciso dalla Regione alla luce dell'attuale situazione meteo e delle previsioni per i prossimi giorni.

Stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio piemontese a partire da martedì. É quanto deciso dalla Regione alla luce dell’attuale situazione meteo e delle previsioni per i prossimi giorni.

 

Stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio piemontese a partire da martedì. É quanto deciso dalla Regione alla luce dell’attuale situazione meteo e delle previsioni per i prossimi giorni.

Lo stato di massima pericolosità, ovviamente, somporta tutta una serie di divieti: “Nei periodi in cui viene dichiarato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi la distanza dal bosco viene aumentata a cento metri e sono vietate le azioni determinanti, anche solo potenzialmente, l’innesco di incendio. In particolare, è vietato accendere fuochi, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare motori, fornelli o inceneritori che producano faville o brace, accendere fuochi d’artificio, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile o compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio”.

I trasgressori sono soggetti a pesanti sanzioni pecuniarie.

 

Articolo precedente
Articolo precedente