La Provincia di Biella > Attualità > Il Ricetto si fa pubblicità in America
Attualità Biella Circondario -

Il Ricetto si fa pubblicità in America

Candelo è già in pole position con la presenza di un ufficio accoglienza aperto tutti i giorni grazie ai volontari della Pro loco e con la distribuzione di materiale informativo in lingua inglese.

Candelo è già in pole position con la presenza di un ufficio accoglienza aperto tutti i giorni grazie ai volontari della Pro loco e con la distribuzione di materiale informativo in lingua inglese.

Il Comune di Candelo concorre per una nuova certificazione per la promozione turistica e commerciale legata ai Borghi più Belli d’Italia e al consorzio Ecce Italia, istituzione che divulga le eccellenze dei piccoli comuni come modello di sviluppo economico, culturale, scientifico e istituzionale.

Si chiama American Friendly e punta a rendere ancora più appetibili ai turisti d’oltreoceano i borghi che dimostreranno di avere le caratteristiche adeguate per accogliere al meglio i visitatori americani, e rappresentare con capacità, gusto e intraprendenza il made in Italy di qualità all’estero.

Candelo è già in pole position con la presenza di un ufficio accoglienza aperto tutti i giorni grazie ai volontari della Pro loco e con la distribuzione di materiale informativo in lingua inglese: «È una nuova interessante iniziativa di promozione e marketing a livello mondiale – afferma il sindaco Mariella Biollino – organizzata dai Borghi più Belli d’Italia per i comuni dei borghi certificati e per le aziende presenti sul territorio stesso già inserite nel consorzio Ecce Italia.

Si tratta di fruire delle possibilità promosse nella convenzione tra la Fondazione Italia Usa, i Borghi più belli e il Consorzio. La nuova certificazione è finalizzata a promuovere sia il turismo che il commercio, per ottenerla dovremo però potenziare i nostri servizi in lingua inglese, soprattutto il sito».

Inoltre America Friendly rappresenta una possibilità di formazione gratuita per il personale impegnato nell’iniziativa che potrà frequentare senza oneri il master online “Global marketing, comunicazione e made in Italy”, promosso dalla Fondazione Italia-Usa con l’adesione del Ministro dell’Università, dell’Istruzione e della Ricerca Scientifica.

Articolo precedente
Articolo precedente