La Provincia di Biella > Attualità > Il comune affitta due negozi
Attualità Biella -

Il comune affitta due negozi

Sono stati pubblicati i bandi di gara per cercare nuovi inquilini per due spazi commerciali di proprietà del Comune.

Sono stati pubblicati i bandi di gara per cercare nuovi inquilini per due spazi commerciali di proprietà del Comune.

 

Sono stati pubblicati i bandi di gara per cercare nuovi inquilini per due spazi commerciali di proprietà del Comune. Uno è in pieno centro, in via Italia 27/c, l’altro è a Chiavazza, in via Milano 81/a, nella zona dell’ex peso pubblico di fronte al cimitero. “Sono buone occasioni per chi vuole aprire un negozio” ha spiegato l’assessore alle finanze Giorgio Gaido in una conferenza stampa. “E si tratta di un passo che va nella stessa direzione di altri interventi che abbiamo compiuto: riutilizzare spazi comunali e far risparmiare, o talvolta far guadagnare, qualche soldo alle casse pubbliche”.

Il negozio di via Italia 27/c è lungo il lato di palazzo Oropa che si affaccia sul corso principale. Con una superficie di poco superiore ai 50 metri quadrati, è stato occupato fino a poche settimane fa da un’attività commerciale. Il canone di affitto minimo è stato fissato in 1.713,96 euro mensili più Iva, pari a circa 25mila euro annui imposta sul valore aggiunto compresa. Quello di Chiavazza è nella casetta dell’ex peso pubblico. La superficie è più piccola, così come l’affitto mensile, 421 euro al mese più Iva, pari a circa 6mila euro annui. La scadenza per la presentazione dell’offerta è il 28 ottobre. Prima di consegnare la busta sigillata agli ufficio comunali, è obbligatorio il sopralluogo dei locali, da concordare prendendo appuntamento allo 015.3507263 o 015.3507491 o via email a patrimonio@comune.biella.it.

“La nostra politica in questi mesi ha già portato a minori spese e maggiori introiti” sottolinea Gaido. “Questi due negozi valgono 30mila euro l’anno. Ma abbiamo concesso spazi comunali vuoti ad associazioni che ne avevano necessità. L’ex scuola di via Coda ora sede dell’Enaip è un’operazione che non solo ci consente di avere un introito dall’affitto, ma che ha trasformato il volto di un immobile”.

Articolo precedente
Articolo precedente