La Provincia di Biella > Attualità > I profughi fanno creme per il corpo
Attualità Valli Mosso e Sessera -

I profughi fanno creme per il corpo

Hanno terminato il loro periodo di ambientamento a Villa Piazzo di Pettinengo i 50 profughi arrivati più di un anno fa. Nei giorni scorsi alcuni sono stati trasferiti vicino a Biella, altri sono andati a Ronco Biellese in appartamenti affittati da Pacefuturo, associazione che in tutti questi mesi li ha seguiti. Ma c’è anche chi si è fermato nella casa parrocchiale di Vaglio e al Piazzo di Pettinengo.

Hanno terminato il loro periodo di ambientamento a Villa Piazzo di Pettinengo i 50 profughi arrivati più di un anno fa. Nei giorni scorsi alcuni sono stati trasferiti vicino a Biella, altri sono andati a Ronco Biellese in appartamenti affittati da Pacefuturo, associazione che in tutti questi mesi li ha seguiti. Ma c’è anche chi si è fermato nella casa parrocchiale di Vaglio e al Piazzo di Pettinengo.

Hanno terminato il loro periodo di ambientamento a Villa Piazzo di Pettinengo i 50 profughi arrivati più di un anno fa. Nei giorni scorsi alcuni sono stati trasferiti vicino a Biella, altri sono andati a Ronco Biellese in appartamenti affittati da Pacefuturo, associazione che in tutti questi mesi li ha seguiti. Ma c’è anche chi si è fermato nella casa parrocchiale di Vaglio e al Piazzo di Pettinengo.

L’associazione Pacefuturo in collaborazione con il consorzio Filo da Tessere e con l’amministrazione comunale di Pettinengo e su richiesta della Prefettura di Biella aveva deciso di accoglierli proprio a Villa Piazzo per dare un segno concreto e una testimonianza diretta dei valori di solidarietà e accoglienza propri del progetto “Pettinengo: Oasi Europea Culturale di Pace”. Villa Piazzo ora potrà tornare alla sua funzione originaria, ovvero ospitare mostre, eventi e feste.

In questi mesi i profughi sono stati impegnati in diversi progetti, hanno sistemato il parco e hanno anche lanciato una linea di prodotti per il corpo che sarà presentato nel periodo di Pasqua. “La bellezza dell’incontro” è la nuova linea di prodotti biellesi di cosmesi naturale. Si tratta di prodotti creati direttamente dai profughi con ciò che hanno trovato nei boschi della zona di Pettinengo: mele, fragoline di bosco, miele. I prodotti saranno in vendita nelle erboristerie e farmacie del Biellese, il ricavato servirà per dare vita a nuove iniziative e progetti per coinvolgere sempre i profughi fuggiti dalla guerra e dalla povertà.

Articolo precedente
Articolo precedente