La Provincia di Biella > Attualità > I benzinai incrociano le braccia
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

I benzinai incrociano le braccia

Da sabato partono gli scioperi dei gestori dei distributori. Il mondo della politica e le compagnie petrolifere restano indifferenti alla condizione dei benzinai. Gli operatori protesteranno con l’obiettivo di reintegrare condizioni di mercato eque e non discriminatorie. Per questo motivo è stato dichiarato lo stato di mobilitazione generale.

Da sabato partono gli scioperi dei gestori dei distributori. Il mondo della politica e le compagnie petrolifere restano indifferenti alla condizione dei benzinai. Gli operatori protesteranno con l’obiettivo di reintegrare condizioni di mercato eque e non discriminatorie. Per questo motivo è stato dichiarato lo stato di mobilitazione generale.

Da sabato partono gli scioperi dei gestori dei distributori. Il mondo della politica e le compagnie petrolifere sembrano restare indifferenti alla condizione dei benzinai. Gli operatori protesteranno con l’obiettivo di reintegrare condizioni di mercato eque e non discriminatorie. Per questo motivo è stato dichiarato lo stato di mobilitazione generale.

Quindi dalle 7 di sabato alle 19.30 di martedì ci sarà la chiusura alle vendite dei self-service. Dalle 19.30 di martedì alle 7 di giovedì, sciopero generale degli impianti di rete ordinaria. Dalle 22 di lunedì alle 22 di mercoledì sciopereranno le aree di servizio autostradale. Il 18 giugno ci sarà la manifestazione nazionale dei gestori.

Inoltre dalle 24 di sabato 21 giugno, alle 24 del 28 giugno non saranno accettati i mezzi di pagamento elettronico.

Elisa Porelli

Articolo precedente
Articolo precedente