La Provincia di Biella > Attualità > Funicolare la prossima settimana l’ultimo collaudo
Attualità Biella -

Funicolare la prossima settimana l’ultimo collaudo

Si allunga il ritardo nella riapertua

Funicolare la prossima settimana l’ultimo collaudo.

Ancora ritardi

Il problema al sistema informatico che nei giorni scorsi ha impedito di dare il via libera alla nuova Funicolare del Piazzo è stato definitivamente risolto. E così la prossima settimana i tecnici dell’apposito ufficio del Ministero dei Trasporti saranno nuovamente in città per quello che sarà l’ultimissimo sopralluogo prima della ripresa del collegamento. Una volta superata la prova, la Funicolare potrà entrare in servizio immediatamente, già a partire dal giorno successivo dopo la lunga pausa per il rifacimento dell’impianto, cabine comprese.
L’intervento risolutivo ha interessato il meccanismo che regola l’arrivo nelle stazioni delle vetture in caso di black out elettrico, quando entra in funzione un generatore. Nel corso della prova precedente, in una delle due cabine, sotto gli occhi dell’Ustif, la vettura è arrivata alla stazione di monte restando pochi centimetri lontana dal punto di fine corsa, impedendo l’apertura delle porte scorrevoli. Un inconveniente che è stato risolto con la modifica al sistema informatica che sovrintende all’operazione.

La funicolare del Piazzo è ferma dal 26 maggio dello scorso anno, giorno in cui il servizio di trasporto è stato assicurato dai normali bus del servizio sostitutivo. Il rifacimento dell’impianto, affidato a una società specializzata, è costato circa un milione 600mila euro. Tra le novità più appariscenti la sostituzione delle vecchie cabine con ascensori inclinati, simili a quelli famosissimi di Montmartre a Parigi. Con la ripresa del servizio, il collegamento sarà gratuito.

Un Commento

  • Rossella Saccarola ha detto:

    Salve, stiamo programmando una visita alla vostra deliziosa Biella e ci chiedavamo se per il prossimo week-end ci sarà l’opportunità di vedere attiva la nuova funicolare.
    Ringraziando della cortese attenzione restiamo in attesa di un gentile cenno di riscontro.
    Cordiali saluri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente