La Provincia di Biella > Attualità > E adesso i cinesi aprono anche un parco giochi
Attualità Biella -

E adesso i cinesi aprono anche un parco giochi

Differenziare. Sembra questo il motto dei cinesi che operano a Biella. Hanno iniziato con i ristoranti, poi sono passati ai bar e ai bazar e quindi alle più disparate attività artigianali, da quelle sartoriali a quelle legate alla persona, come i parrucchieri e le sale massaggi.  Ora tocca ai  bambini.

Differenziare. Sembra questo il motto dei cinesi che operano a Biella. Hanno iniziato con i ristoranti, poi sono passati ai bar e ai bazar e quindi alle più disparate attività artigianali, da quelle sartoriali a quelle legate alla persona, come i parrucchieri e le sale massaggi.  Ora tocca ai  bambini.

Differenziare. Sembra questo il motto dei cinesi che operano a Biella. Hanno iniziato con i ristoranti, poi sono passati ai bar e ai bazar e quindi alle più disparate attività artigianali, da quelle sartoriali a quelle legate alla persona, come i parrucchieri e le sale massaggi.  Ora tocca ai  bambini. Mercoledì aprirà un nuovo parco giochi al coperto in via Friuli. I proprietari, Xin e Nadia Gu,  vivono da molti anni in città, dove gestiscono la pizzeria  “La famiglia” in via Cottolengo.

«Ho due figli di 6 e 7 anni che ogni fine settimana mi chiedono dove portarli, ma a Biella non c’è niente da fare – spiega Xin Gu – Lo spazio ludico rappresenta, per noi, la possibilità di avviare un nuovo lavoro e per i bambini l’occasione di avere un luogo dove incontrarsi, giocare insieme e conoscersi».

Articolo precedente
Articolo precedente