La Provincia di Biella > Attualità > Dopo nove anni, Squillario lascia Città Studi
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Dopo nove anni, Squillario lascia Città Studi

Luigi Squillario ha deciso di mettere fine al suo incarico di presidente a Città Studi dopo nove anni. Domani pomeriggio si terrà un’assemblea dove verrà eletto il suo successore.

Luigi Squillario ha deciso di mettere fine al suo incarico di presidente a Città Studi dopo nove anni. Domani pomeriggio si terrà un’assemblea dove verrà eletto il suo successore.

Luigi Squillario ha deciso di mettere fine al suo incarico di presidente a Città Studi dopo nove anni. Domani  pomeriggio si terrà un’assemblea dove verrà eletto il suo successore.

Dopo essere decaduto dalla carica a maggio, ha deciso comunque di rinnovare il consiglio di amministrazione. In questo modo sono stati confermati tutti gli effettivi fino alla prossima approvazione di bilancio.

Lo scorso 15 settembre ha avuto luogo una prima assemblea per la scelta del nuovo presidente, ma si è deciso di rimandare l’elezione perché erano molti gli assenti.

In questo momento sono in corso tutte le immatricolazioni, che sembrano essere in leggera crescita rispetto allo scorso anno. Stanno avendo davvero molto successo i corsi di ingegneria tessile in lingua inglese e di infermieristica, che con l’apertura del nuovo ospedale potrebbe essere ancora ampliato.

L’università di Città Studi sta parallelamente disputando una partita importante con la Regione. In un incontro col presidente Chiamparino è emersa l’intenzione di dare una specificità ai corsi, magari grazie all’attivazione di master.

Articolo precedente
Articolo precedente