La Provincia di Biella > Attualità > Dal 18 al 20 novembre Biella diventa città del vino
Attualità Biella Circondario -

Dal 18 al 20 novembre Biella diventa città del vino

Dal 18 al 20 novembre saranno tre giorni ricchi di eventi, ma soprattutto ricchi del buon sapore e del profumo intenso dei vini del territorio: l’edizione 2016 di AssaggioaNordOvest, la seconda della sua storia, si candida a diventare un appuntamento imperdibile per gli appassionati di enogastronomia. E candida Biella come nicchia preziosa di un settore, quello agroalimentare di qualità, che sta assumendo una sempre più crescente rilevanza. sede principale sarà la di salita di Riva 3 (ex Pria), nel cuore del quartiere di archeologia industriale della città, a pochi passi da Cittadellarte, sede della fondazione di Michelangelo Pistoletto, anche se il clou sarà al Palazzone di via Seminari, una serata in cui la cena a cura di chef stellati sarà accompagnata dalla musica classica della violoncellista tedesca Ulrike Hofmann.Gli assaggi saranno possibili anche nelle vie del centro, in cui i vini saranno abbinati con salumi e formaggi tra una vetrina e l’altra. Inoltre nella tre giorni saranno coinvolti i migliori ristoranti del territorio, per mostrare i possibili abbinamenti tra i vini in esposizione e l’alta cucina. Biellese e dell’alto Piemonte. 

Dal 18 al 20 novembre saranno tre giorni ricchi di eventi, ma soprattutto ricchi del buon sapore e del profumo intenso dei vini del territorio: l’edizione 2016 di AssaggioaNordOvest, la seconda della sua storia, si candida a diventare un appuntamento imperdibile per gli appassionati di enogastronomia. E candida Biella come nicchia preziosa di un settore, quello agroalimentare di qualità, che sta assumendo una sempre più crescente rilevanza. sede principale sarà la di salita di Riva 3 (ex Pria), nel cuore del quartiere di archeologia industriale della città, a pochi passi da Cittadellarte, sede della fondazione di Michelangelo Pistoletto, anche se il clou sarà al Palazzone di via Seminari, una serata in cui la cena a cura di chef stellati sarà accompagnata dalla musica classica della violoncellista tedesca Ulrike Hofmann.Gli assaggi saranno possibili anche nelle vie del centro, in cui i vini saranno abbinati con salumi e formaggi tra una vetrina e l’altra. Inoltre nella tre giorni saranno coinvolti i migliori ristoranti del territorio, per mostrare i possibili abbinamenti tra i vini in esposizione e l’alta cucina. Biellese e dell’alto Piemonte. 

Dal 18 al 20 novembre saranno tre giorni ricchi di eventi, ma soprattutto ricchi del buon sapore e del profumo intenso dei vini del territorio: l’edizione 2016 di AssaggioaNordOvest, la seconda della sua storia, si candida a diventare un appuntamento imperdibile per gli appassionati di enogastronomia. E candida Biella come nicchia preziosa di un settore, quello agroalimentare di qualità, che sta assumendo una sempre più crescente rilevanza. sede principale sarà la di salita di Riva 3 (ex Pria), nel cuore del quartiere di archeologia industriale della città, a pochi passi da Cittadellarte, sede della fondazione di Michelangelo Pistoletto, anche se il clou sarà al Palazzone di via Seminari, una serata in cui la cena a cura di chef stellati sarà accompagnata dalla musica classica della violoncellista tedesca Ulrike Hofmann.Gli assaggi saranno possibili anche nelle vie del centro, in cui i vini saranno abbinati con salumi e formaggi tra una vetrina e l’altra. Inoltre nella tre giorni saranno coinvolti i migliori ristoranti del territorio, per mostrare i possibili abbinamenti tra i vini in esposizione e l’alta cucina. Biellese e dell’alto Piemonte. 

Articolo precedente
Articolo precedente