La Provincia di Biella > Attualità > Corsa Biella – Monte Camino: si parte
Attualità Biella Circondario -

Corsa Biella – Monte Camino: si parte

L’Associazione Sportiva Dilettantistica G.S.A. Pollone (Gruppo Sportivo Alpininucleo di Pollone) organizza domenica 26 giugno la 16° edizione della “BIELLA -MONTE CAMINO, Memorial Marco e Paolo Cavagnetto”, (23 km e 2000 m circa didislivello) gara regionale di corsa in Montagna di gran fondo, in collaborazione con ilGruppo Volontari AIB di Biella, il Soccorso Alpino di Biella e alcuni Gruppi Alpini dellaProvincia di Biella.Ha raggiunto la 16° edizione: il numero dei partecipanti è passato dai 120 delleprime edizioni ai 250 circa delle ultime, che per una gara di corsa in montagna èsicuramente un livello interessante.Il percorso è quello dello scorso anno che offre difficoltà abbordabili anche perquegli atleti che non sono abituati a correre in montagna: si parte da Biella e dopo 1 km distrada, ci s'inoltra nel parco cittadino del "Bellone". Usciti dal parco, seguendo via Garellasi raggiunge il sentiero che costeggia il rio Bolume che raggiunge la strada dei Galinit.Attraversato il Favaro si raggiunge il sentiero del vecchio trenino; lungo il sentiero chepassa dalla palestra di roccia di Oropa-Bagni si raggiunge la strada del Tracciolino.Attraversato il Cimitero di Oropa, si transita nel piazzale della funivia per raggiungere ilsentiero della Pissa: da qui inizia la parte più impegnativa del percorso, per mulattiere siraggiunge l'arrivo al M.te Camino a 2400 m.l.s.m. e dopo circa 20 km. E’ previsto uncancello orario al Rifugio Savoia (circa al 17° km) con il tempo di 3h45’; il tempo max percoprire l’intero percorso è di 5h.Lo scorso anno i vincitori sono stati: per il settore maschile, FENAROLI Maurizio delG.S. E. Zegna con il tempo di 2h15’19” (ad oggi non ancora iscritto) e per il settorefemminile BRIZIO Emanuela della A.S.D. Caddese con il tempo di 2h40’17” (ad oggi nonancora iscritta), specialisti della corsa in montagna (in allegato foto dei due podi).Continuano a resistere i record maschile e femminile, stabiliti da Lanza Massimo nel 2003in 2h06’09” e da Bosco Ornella nel 2005 stabilito nel 2005 in 2h34’55” (anche se ilpercorso è stato leggermente modificato).Ad oggi, scarse sono le iscrizioni (circa 90 atleti), forse “grazie” anche alle moltecompetizioni organizzate nel Biellese a ridosso della nostra gara: su 16 edizioni della“Biella-M.te Camino”, 15 sono state disputate sempre l’ultima domenica di giugno, diconseguenza ...!!Ad oggi è difficile fare un pronostico del probabile vincitore in campo maschile, mentre incampo femminile per ora annoveriamo la forte atlete biellese Cravello Barbara, portacoloridel GSA Pollone, 10° assoluta al recente Vertikal Nasego, valido come prova individualedel campionato Italiano di chilometro verticale.Le iscrizioni si chiuderanno giovedì 23 alle 24.00 ma sarà possibile iscriversi ancorasabato pomeriggio e domenica mattina con un piccolo sovraprezzo.

L’Associazione Sportiva Dilettantistica G.S.A. Pollone (Gruppo Sportivo Alpini

nucleo di Pollone) organizza domenica 26 giugno la 16° edizione della “BIELLA –

MONTE CAMINO, Memorial Marco e Paolo Cavagnetto”, (23 km e 2000 m circa di

dislivello) gara regionale di corsa in Montagna di gran fondo, in collaborazione con il

Gruppo Volontari AIB di Biella, il Soccorso Alpino di Biella e alcuni Gruppi Alpini della

Provincia di Biella.

Ha raggiunto la 16° edizione: il numero dei partecipanti è passato dai 120 delle

prime edizioni ai 250 circa delle ultime, che per una gara di corsa in montagna è

sicuramente un livello interessante.

Il percorso è quello dello scorso anno che offre difficoltà abbordabili anche per

quegli atleti che non sono abituati a correre in montagna: si parte da Biella e dopo 1 km di

strada, ci s’inoltra nel parco cittadino del “Bellone”. Usciti dal parco, seguendo via Garella

si raggiunge il sentiero che costeggia il rio Bolume che raggiunge la strada dei Galinit.

Attraversato il Favaro si raggiunge il sentiero del vecchio trenino; lungo il sentiero che

passa dalla palestra di roccia di Oropa-Bagni si raggiunge la strada del Tracciolino.

Attraversato il Cimitero di Oropa, si transita nel piazzale della funivia per raggiungere il

sentiero della Pissa: da qui inizia la parte più impegnativa del percorso, per mulattiere si

raggiunge l’arrivo al M.te Camino a 2400 m.l.s.m. e dopo circa 20 km. E’ previsto un

cancello orario al Rifugio Savoia (circa al 17° km) con il tempo di 3h45’; il tempo max per

coprire l’intero percorso è di 5h.

Lo scorso anno i vincitori sono stati: per il settore maschile, FENAROLI Maurizio del

G.S. E. Zegna con il tempo di 2h15’19” (ad oggi non ancora iscritto) e per il settore

femminile BRIZIO Emanuela della A.S.D. Caddese con il tempo di 2h40’17” (ad oggi non

ancora iscritta), specialisti della corsa in montagna (in allegato foto dei due podi).

Continuano a resistere i record maschile e femminile, stabiliti da Lanza Massimo nel 2003

in 2h06’09” e da Bosco Ornella nel 2005 stabilito nel 2005 in 2h34’55” (anche se il

percorso è stato leggermente modificato).

Ad oggi, scarse sono le iscrizioni (circa 90 atleti), forse “grazie” anche alle molte

competizioni organizzate nel Biellese a ridosso della nostra gara: su 16 edizioni della

“Biella-M.te Camino”, 15 sono state disputate sempre l’ultima domenica di giugno, di

conseguenza …!!

Ad oggi è difficile fare un pronostico del probabile vincitore in campo maschile, mentre in

campo femminile per ora annoveriamo la forte atlete biellese Cravello Barbara, portacolori

del GSA Pollone, 10° assoluta al recente Vertikal Nasego, valido come prova individuale

del campionato Italiano di chilometro verticale.

Le iscrizioni si chiuderanno giovedì 23 alle 24.00 ma sarà possibile iscriversi ancora

sabato pomeriggio e domenica mattina con un piccolo sovraprezzo.

L’Associazione Sportiva Dilettantistica G.S.A. Pollone (Gruppo Sportivo Alpini

nucleo di Pollone) organizza domenica 26 giugno la 16° edizione della “BIELLA –

MONTE CAMINO, Memorial Marco e Paolo Cavagnetto”, (23 km e 2000 m circa di

dislivello) gara regionale di corsa in Montagna di gran fondo, in collaborazione con il

Gruppo Volontari AIB di Biella, il Soccorso Alpino di Biella e alcuni Gruppi Alpini della

Provincia di Biella.

Ha raggiunto la 16° edizione: il numero dei partecipanti è passato dai 120 delle

prime edizioni ai 250 circa delle ultime, che per una gara di corsa in montagna è

sicuramente un livello interessante.

Il percorso è quello dello scorso anno che offre difficoltà abbordabili anche per

quegli atleti che non sono abituati a correre in montagna: si parte da Biella e dopo 1 km di

strada, ci s’inoltra nel parco cittadino del “Bellone”. Usciti dal parco, seguendo via Garella

si raggiunge il sentiero che costeggia il rio Bolume che raggiunge la strada dei Galinit.

Attraversato il Favaro si raggiunge il sentiero del vecchio trenino; lungo il sentiero che

passa dalla palestra di roccia di Oropa-Bagni si raggiunge la strada del Tracciolino.

Attraversato il Cimitero di Oropa, si transita nel piazzale della funivia per raggiungere il

sentiero della Pissa: da qui inizia la parte più impegnativa del percorso, per mulattiere si

raggiunge l’arrivo al M.te Camino a 2400 m.l.s.m. e dopo circa 20 km. E’ previsto un

cancello orario al Rifugio Savoia (circa al 17° km) con il tempo di 3h45’; il tempo max per

coprire l’intero percorso è di 5h.

Lo scorso anno i vincitori sono stati: per il settore maschile, FENAROLI Maurizio del

G.S. E. Zegna con il tempo di 2h15’19” (ad oggi non ancora iscritto) e per il settore

femminile BRIZIO Emanuela della A.S.D. Caddese con il tempo di 2h40’17” (ad oggi non

ancora iscritta), specialisti della corsa in montagna (in allegato foto dei due podi).

Continuano a resistere i record maschile e femminile, stabiliti da Lanza Massimo nel 2003

in 2h06’09” e da Bosco Ornella nel 2005 stabilito nel 2005 in 2h34’55” (anche se il

percorso è stato leggermente modificato).

Ad oggi, scarse sono le iscrizioni (circa 90 atleti), forse “grazie” anche alle molte

competizioni organizzate nel Biellese a ridosso della nostra gara: su 16 edizioni della

“Biella-M.te Camino”, 15 sono state disputate sempre l’ultima domenica di giugno, di

conseguenza …!!

Ad oggi è difficile fare un pronostico del probabile vincitore in campo maschile, mentre in

campo femminile per ora annoveriamo la forte atlete biellese Cravello Barbara, portacolori

del GSA Pollone, 10° assoluta al recente Vertikal Nasego, valido come prova individuale

del campionato Italiano di chilometro verticale.

Le iscrizioni si chiuderanno giovedì 23 alle 24.00 ma sarà possibile iscriversi ancora

sabato pomeriggio e domenica mattina con un piccolo sovraprezzo.

Articolo precedente
Articolo precedente