La Provincia di Biella > Attualità > Caldo boom, allerta anche nel Biellese
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Caldo boom, allerta anche nel Biellese

Impennata delle temperature nei prossimi giorni. Anche il Biellese, così come tutto il Piemonte, si prepara ad affrontare un'ondata di caldo e afa.

Impennata delle temperature nei prossimi giorni. Anche il Biellese, così come tutto il Piemonte, si prepara ad affrontare un’ondata di caldo e afa.

Impennata delle temperature nei prossimi giorni. Anche il Biellese, così come tutto il Piemonte, si prepara ad affrontare un’ondata di caldo e afa.

“L’espansione di un’area di alta pressione di matrice africana – spiegano dall’Arpa – determinerà un aumento generale delle temperature con associate condizioni di afa, che si protrarranno per diversi giorni. Le temperature massime in pianura si attesteranno intorno ai 32° domani, con massime fino a 34”.

Mercoledì e giovedì saranno i giorni più caldi, quando le temperature massime saranno superiori ai 30° su tutti i capoluoghi di provincia e raggiungeranno i 34° a Torino e i 36° ad Alessandria, con picchi molto più elevati per quanto riguarda il calore realmente percepito.

“L’umidità nei bassi strati – continuano dall’Arpa – renderà le temperature percepite ancora più elevate, determinando condizioni di disagio diffuso e di rischio per la salute per i soggetti più fragili ed esposti. Si consiglia a tutti di evitare l’attività fisica all’aperto nelle ore più calde della giornata e di bere molta acqua”.

I soggetti più a rischio, gli anziani al di sopra dei 75 anni, affetti da malattie croniche (ipertesi, cardiopatici, con problemi respiratori, come bronchite cronica, insufficienza renale, diabete, malattie neurologiche, demenze), i disabili, i neonati e bambini molto piccoli (fino a 4 anni), devono evitare di uscire di casa nelle ore più calde, bere molta acqua, cercare di soggiornare in luoghi il più possibile freschi, aerati e condizionati.

Nel caso di comparsa di sintomi da sofferenza da caldo (mal di testa, debolezza, rialzo elevato della temperatura corporea, confusione mentale, perdita di coscienza) consultare immediatamente un medico.

Articolo precedente
Articolo precedente