La Provincia di Biella > Attualità > Atap gestirà i parcheggi blu di Vercelli
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Atap gestirà i parcheggi blu di Vercelli

Nuova occasione di crescita per Atap. L’azienda di trasporto locale ha ottenuto l’affidamento, da parte del comune di Vercelli, dell’intera attività di gestione dei parcheggi a pagamento situati nella città del riso. Il Presidente della società, Maurizio Barbera, non nasconde la sua profonda soddisfazione: “E’ stata fatta una scelta politica con razionalità e interesse verso la comunità locale”, dichiara.

Nuova occasione di crescita per Atap. L’azienda di trasporto locale ha ottenuto l’affidamento, da parte del comune di Vercelli, dell’intera attività di gestione dei parcheggi a pagamento situati nella città del riso. Il Presidente della società, Maurizio Barbera, non nasconde la sua profonda soddisfazione: “E’ stata fatta una scelta politica con razionalità e interesse verso la comunità locale”, dichiara.

Nuova occasione di crescita per Atap. L’azienda di trasporto locale ha ottenuto l’affidamento, da parte del comune di Vercelli, dell’intera attività di gestione dei parcheggi a pagamento situati nella città del riso. Il Presidente della società, Maurizio Barbera, non nasconde la sua profonda soddisfazione: “E’ stata fatta una scelta politica con razionalità e interesse verso la comunità locale”, dichiara. “In un momento di forte crisi e tagli alla spesa pubblica, il comune e l’amministrazione in particolare hanno dimostrato un grande senso di responsabilità, diversamente da altri enti come la provincia di Vercelli, che paiono preoccuparsi soltanto di cedere le proprie quote”.

Essendo il comune di Vercelli socio dell’azienda stessa, non si è resa necessaria la vincita di una gara d’appalto ad hoc, ma è bastata una delibera favorevole della giunta comunale, seguita dalla sua presentazione in consiglio il 7 luglio, poi approvata da quest’ultimo all’unanimità (si tratta del meccanismo di affidamento diretto). L’Atap, dal canto suo, ha già predisposto un patrimonio appositamente destinato allo scopo, in modo da permettere al comune di verificarne gli utilizzi, nella massima trasparenza. Le attività coperte spazieranno dalla manutenzione dei parcometri, alla riscossione dei crediti e la direzione del personale ausiliario alla sosta.

“Abbiamo cercato di diversificare il nostro operato”, prosegue Barbera, “poiché in un periodo economico di questo genere bisogna cercare di catturare le occasioni, e da questo punto di vista il comune ha dimostrato di dare priorità a questioni importanti come la salvaguardia dell’occupazione, o il sostegno ad un’azienda locale in cui egli stesso  vanno riconosciuti i giusti meriti”.

Marco Comero

Articolo precedente
Articolo precedente