La Provincia di Biella > Attualità > APPUNTAMENTI BIELLA – MOSTRA HENRI CARTIER BRESSON
Attualità Biella Circondario -

APPUNTAMENTI BIELLA – MOSTRA HENRI CARTIER BRESSON

  fino al 15 maggio 2016 - Mostre Biella Piazzo, Palazzo Gromo Losa, corso del Piazzo 24 La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e la Fondazione Pierre Gianadda presentano la mostra "Henri Cartier-Bresson. Collezione Sam, Lilette e Sébastien Szafran. La Fondazione Pierre Gianadda a Biella". Questo insieme eccezionale di fotografie costituisce una raccolta sorprendente, ricca e complessa, nonché la più consistente di opere di Cartier-Bresson in mani private. Si tratta di 226 stampe ai sali d'argento donate nel corso degli anni da Henri Cartier-Bresson all'artista suo amico Sam Szafran. Entrambi erano a loro volta amici di Léonard Gianadda, alla cui Fondazione Szafran e la moglie decisero di donare la collezione dopo la scomparsa del fotografo. La mostra porta in Italia oltre 200 stampe originali di questa incredibile raccolta di immagini in bianco e nero. La collezione è un riflesso fedele dell'intera opera di Henri Cartier-Bresson. Orari mostra: venerdì e sabato dalle ore 15.30 alle 19 - domenica dalle ore 10 alle 19 - lunedì 25 aprile dalle ore 10 alle 19. Il costo del biglietto è di euro 5. Sono previste riduzioni per particolari categorie. Lo stesso biglietto dà accesso alla mostra "Biella pioniera della fotografia" presso il Museo del Territorio Biellese.Visite guidate disponibili su prenotazione.

 
fino al 15 maggio 2016 – Mostre
Biella Piazzo, Palazzo Gromo Losa, corso del Piazzo 24

La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e la Fondazione Pierre Gianadda presentano la mostra “Henri Cartier-Bresson. Collezione Sam, Lilette e Sébastien Szafran. La Fondazione Pierre Gianadda a Biella”.
Questo insieme eccezionale di fotografie costituisce una raccolta sorprendente, ricca e complessa, nonché la più consistente di opere di Cartier-Bresson in mani private. Si tratta di 226 stampe ai sali d’argento donate nel corso degli anni da Henri Cartier-Bresson all’artista suo amico Sam Szafran. Entrambi erano a loro volta amici di Léonard Gianadda, alla cui Fondazione Szafran e la moglie decisero di donare la collezione dopo la scomparsa del fotografo. La mostra porta in Italia oltre 200 stampe originali di questa incredibile raccolta di immagini in bianco e nero. La collezione è un riflesso fedele dell’intera opera di Henri Cartier-Bresson.
Orari mostra: venerdì e sabato dalle ore 15.30 alle 19 – domenica dalle ore 10 alle 19 – lunedì 25 aprile dalle ore 10 alle 19.
Il costo del biglietto è di euro 5. Sono previste riduzioni per particolari categorie. Lo stesso biglietto dà accesso alla mostra “Biella pioniera della fotografia” presso il Museo del Territorio Biellese.Visite guidate disponibili su prenotazione.

fino al 15 maggio 2016 – Mostre
Biella Piazzo, Palazzo Gromo Losa, corso del Piazzo 24

La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e la Fondazione Pierre Gianadda presentano la mostra “Henri Cartier-Bresson. Collezione Sam, Lilette e Sébastien Szafran. La Fondazione Pierre Gianadda a Biella”.
Questo insieme eccezionale di fotografie costituisce una raccolta sorprendente, ricca e complessa, nonché la più consistente di opere di Cartier-Bresson in mani private. Si tratta di 226 stampe ai sali d’argento donate nel corso degli anni da Henri Cartier-Bresson all’artista suo amico Sam Szafran. Entrambi erano a loro volta amici di Léonard Gianadda, alla cui Fondazione Szafran e la moglie decisero di donare la collezione dopo la scomparsa del fotografo. La mostra porta in Italia oltre 200 stampe originali di questa incredibile raccolta di immagini in bianco e nero. La collezione è un riflesso fedele dell’intera opera di Henri Cartier-Bresson.
Orari mostra: venerdì e sabato dalle ore 15.30 alle 19 – domenica dalle ore 10 alle 19 – lunedì 25 aprile dalle ore 10 alle 19.
Il costo del biglietto è di euro 5. Sono previste riduzioni per particolari categorie. Lo stesso biglietto dà accesso alla mostra “Biella pioniera della fotografia” presso il Museo del Territorio Biellese.Visite guidate disponibili su prenotazione.

Articolo precedente
Articolo precedente