La Provincia di Biella > Attualità > Alluvione 1968, la bimba nella foto è un’altra
Attualità Cossatese -

Alluvione 1968, la bimba nella foto è un’altra

E' Dorina Cerri, ha 55 anni e abita a Cossato

Alluvione 1968, la bambina salvata dal carabiniere è un’altra
Alluvione 1968, il caso della foto

Non è Lorella Nofri la bimba fotografata in braccio al carabiniere nel 1968 durante l’alluvione che colpì la valle di Mosso. Il comando provinciale di Biella aveva lanciato un appello per risalire ai protagonisti della celebre immagine scattata da Sergio Fighera. Lorella Nofri si era riconosciuta, la 68enne era figlia di un cassiere della banca San Paolo a Valle Mosso e venne imbarcata nell’elicottero presidenziale per essere portata al Regina Margherita in quanto malata. Da ulteriori approfondimenti si è scoperto che la bambina in braccio al carabiniere è Dorina Cerri, 55 anni di Cossato e all’epoca dei fatti residenti a Pistolesa. A chiarire il giallo determinante il ricordo del carabiniere Giuseppe Cossu, oggi 81enne, e la documentazione conservata nella stazione dei carabinieri di Mosso.
Sia Dorina Cerri che Lorella Nofri incontreranno domani il Presidente della Repubblica in visita a Valle Mosso. Si è scoperto anche l’identità del carabiniere che teneva in braccio la bambina , si tratta di Agostino Bova, deceduto da pochi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente