La Provincia di Biella > Attualità > A Torino un albero di Natale alto 18 metri. E a Biella?
Attualità Biella -

A Torino un albero di Natale alto 18 metri. E a Biella?

A Torino, nella centrale piazza Castello, novità assoluta di quest’anno, si erge un albero di Natale di luce alto 18 metri. L’allestimento è stato possibile grazie al sostegno della Banca Regionale Europea che, per rivivere l’atmosfera del Natale in famiglia, ha voluto realizzare sotto l’albero una casetta dove tutti, ma soprattutto i più piccini, potranno scambiarsi doni, leggere favole e riflettere sul significato delle feste. Nella casetta, aperta dall’8 al 24 dicembre - tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00; 8,13,14,20,21,24 dicembre anche dalle ore 11.00 alle 12.30, i bambini potranno donare un proprio gioco in buone condizioni ai volontari della Caritas Diocesana di Torino, a favore di un bimbo meno fortunato. In segno di ringraziamento per l’importante gesto ogni bambino riceve un regalo.

A Torino, nella centrale piazza Castello, novità assoluta di quest’anno, si erge un albero di Natale di luce alto 18 metri. L’allestimento è stato possibile grazie al sostegno della Banca Regionale Europea che, per rivivere l’atmosfera del Natale in famiglia, ha voluto realizzare sotto l’albero una casetta dove tutti, ma soprattutto i più piccini, potranno scambiarsi doni, leggere favole e riflettere sul significato delle feste. Nella casetta, aperta dall’8 al 24 dicembre – tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00; 8,13,14,20,21,24 dicembre anche dalle ore 11.00 alle 12.30, i bambini potranno donare un proprio gioco in buone condizioni ai volontari della Caritas Diocesana di Torino, a favore di un bimbo meno fortunato. In segno di ringraziamento per l’importante gesto ogni bambino riceve un regalo.

A Torino, nella centrale piazza Castello, novità assoluta di quest’anno, si erge un albero di Natale di luce alto 18 metri. L’allestimento è stato possibile grazie al sostegno della Banca Regionale Europea che, per rivivere l’atmosfera del Natale in famiglia, ha voluto realizzare sotto l’albero una casetta dove tutti, ma soprattutto i più piccini, potranno scambiarsi doni, leggere favole e riflettere sul significato delle feste. Nella casetta, aperta dall’8 al 24 dicembre – tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00; 8,13,14,20,21,24 dicembre anche dalle ore 11.00 alle 12.30, i bambini potranno donare un proprio gioco in buone condizioni ai volontari della Caritas Diocesana di Torino, a favore di un bimbo meno fortunato. In segno di ringraziamento per l’importante gesto ogni bambino riceve un regalo.

Nei fine settimana, nei giorni di festa e la vigilia di Natale, dalle ore 11.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.00, Babbo Natale accoglierà i bambini con il suo abito rosso, per fare le fotografie e insegnare che è ancora più bello fare un regalo piuttosto che riceverlo.

Una bella iniziativa, non c’è dubbio. Perché anche Biella non può avere il suo albero di Natale nel cuore della città?

Articolo precedente
Articolo precedente